The Girl of my Dreams

Adam Pacitti sogna la ragazza perfetta, si innamora, quando si sveglia disegna il ritratto e mette su un polverone per ritrovarla

da , il

    C’è chi in sogno partorisce idee rivoluzionarie, chi si rende conto di dover cambiare vita o lavoro e chi si innamora. Come il ventenne perdigiorno inglese Adam Pacitti che si è svegliato con il cuore in quinta e ha deciso di trovare la bellissima ragazza apparsa in sogno. Ha realizzato un orrendo disegno e ha messo su un sito già visitatissimo.

    Il buon Adam è uno studente della Winchester University dell’Hampshire ed nato sull’Isola di Wight venti anni fa. Single, un po’ geek (o forse solo abile manipolatore, lo spero per lui), ha deciso di mettere su un carrozzone mediatico per la ricerca dell’anima gemella apparsa in sogno. Su Internet di storie strambe così ne nascono e muoiono a centinaia ogni giorno, ma il caso vuole premiarne una secondo regole non proprio chiare.

    Adam ha realizzato un sito, ha pubblicato il suo ritratto capolavoro (foto su) stampando 15mila volantini da appendere per la città con la scritta “Is this you?”, ha pure messo un video su Youtube

    Il sito thegirlofmydreams registra decine e decine di migliaia di visitatori al giorno, con ben 400 ragazze che si sono proposte come “quella ragazza” da ogni parte del mondo. Dal canto suo, Adam passa 8 ore al giorno alla ricerca della cozza, è ormai diventata la sua unica ragione di vita pover’uomo. Allora diamogli una mano, il ritratto della ragazza misteriosa in effetti non è che dia molti indizi, potrebbe assomigliare a Sarah Palin, governatrice dell’Alaska e candidata vice-presidente agli Stati Uniti. Ma non è una preda così facilmente abbordabile, in più è seriamente impegnata.

    Sarah Palin

    Ma in effetti ricorda anche Fabio Capello, se cambiasse pettinatura!

    Capello

    Moltissimi hanno indicato nell’attrice America Ferrera interprete di Ugly Betty una delle candidate più serie al titolo di sosia della misteriosa ragazza. Beh si, vero.

    Ugly Betty

    Forse però la via più semplice è quella del sito My Heritage, l’ormai celeberrimo servizio che abbina volti di personaggi famosi a quelli di utenti tramite un programma online, ma il disegno non è abbastanza ben realizzato.

    Buona fortuna Adam!