Mobile Banking: ancora tanta diffidenza

Mobile Banking è una grande comodità perché può far risparmiare tempo e danaro grazie alle ultime tecnologie, ma una recente inchiesta ha sottolineato come questo fenomeno sia accompagnato da quello di grande diffidenza dei consumatori

da , il

    Mobile Banking per un futuro più semplice e veloce anche nelle transazioni di tutti i giorni? Sì, ma c’è ancora tanta diffidenza, come è evidenziato da una recente inchiesta intitolata “2008 Mobile Banking Security Standards” che ha svelato i pensieri dei consumatori.

    Il report “2008 Mobile Banking Security Standards” ha esplicitato i timori dei consumatori che in buona sostanza ancora poco si fidano delle tecnologie che riguardano direttamente i loro stessi risparmi. Il 73% degli intervistati ha affermato che teme di poter subire un attacco hacker remoto tale da scialacquare il credito, in più viene anche vista con terrore la possibilità di esser “violati” Wireless direttamente dei dati sensibili a completa insaputa. Non poteva mancare anche la paura di perdere il telefono e con esso password e utenze.

    Meglio i cari e vecchi contanti? A quanto pare per la maggioranza dei consumatori sì, ma i sistemi di sicurezza stanno progredendo a gran velocità e le ultime offerte software come Visa per Android confermano il trend. In più è sempre da ricordare che una parte delle frodi è causata anche e soprattutto dall’ingenuità degli utenti in determinate circostanze.