Bill Gates: da bambino capriccioso a re dell’informatica

Bill Gates: da bambino capriccioso a re dell’informatica

Bill Gates da piccolo era un vero fetente: capriccioso e indisponente, è stato educato dal padre correggendo i suoi impulsi così da diventare il re dell'informatica

da in Windows
Ultimo aggiornamento:

    Bill Gates è ormai in pensione da un bel pezzo e sta osservando la sua Microsoft in flessione (pesante) per la prima volta. Un impero che ha creato con le sue mani e il suo cervello. Da piccolo era tutto studio e disciplina? Ad ascoltare i racconti del padre ottantatreenne sembrerebbe proprio di no…

    William Gates, un omone di due metri che oggi ha 83 anni, ha pubblicato il libro “Showing up Gates” diventato poi in italiano “Tutti i difetti di Gates”, in cui racconta i ricordi di famiglia incentrati ovviamente sul figlio più famoso diventato in breve tempo uno degli uomini più ricchi al mondo.

    L’episodio più eclatante è quello del bicchiere d’acqua: frustrato dai continui capricci del piccolo Bill nei confronti della madre Mary, William prese il bicchiere e rovesciò il contenuto addosso al figlio che di tutta risposta esclamò “Grazie per la doccia!”. La foto che vedete su è l’emblema del carattere del giovane Gates che era uno studente svogliato, era spesso coinvolto in risse (vedi denti in meno) tanto da finire dallo psicologo. Questi consigliò di mollare un po’ la presa sul figlio che fu trasferito a una scuola privata dove “sboccio” fisicamente ma soprattutto intellettualmente scoprendo i primi computer.

    E pure le carte, si dice fosse un grande giocatore ai tempi della scuola. Il resto è storia nota.

    Tutte le notizie, anche le più curiose su Bill Gates.

    278

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Windows
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI