Saturno e il mistero dell’abnorme esagono

Saturno e il mistero dell’abnorme esagono

Saturno e il mistero dell'abnorme esagono del polo nord del pianeta che ormai da anni e anni rimane fermo, il più grande e duraturo fenomeno meterologico del sistema solare

da in Innovazioni Tecnologiche
Ultimo aggiornamento:

    Ritorna in auge il grande mistero “geometrico” di Saturno, uno dei pianeti più affascinanti del Sistema Solare. La sonda Cassino che lo sta studiando da vicino ha inviato nuove immagini del gigantesco esagono situato nell’area del polo nord del pianeta. Un’immensa figura perfetta grande due volte la Terra.

    L’esagono orbita intorno alla zona polare del pianeta e si mantiene stabile in quella posizione. Era già stato osservato ai tempi dalla navetta Voyager negli anni ’80. Ma per la prima volta Cassini ne ha documentato la natura in modo ancora più definito e suggestivo.

    La situazione era ideale visto che è finalmente tornata la Primavera (l’inverno era durato 15 anni) e Cassini per la prima volta in cinque anni ha inviato immagini nuove di pacca dell’esagono. La figura ruota su se stessa, a 77 gradi nord di Saturno, ma è ancora in vasta parte misterioso, il più interessante fenomeno meterologico del sistema solare finora scoperto.

    E’ proprio la sua longevità estrema il punto di interesse maggiore visto che ad esempio sulla Terra i fenomeni meteo durano massimo una settimana. L’esagono diventa così importante come le macchie rosse di Giove anche se qui ci troviamo di fronte a una sorprendente perfezione delle linee, merito di una strana corrente regolare.

    250

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni Tecnologiche Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI