Symbian OS diventa open source

Symbian OS diventa open source

Symbian OS diventa open source oggi 4 febbraio 2010, inizia la rivoluzione della tecnologia partecipativa e condivisa, tutti i dettagli

da in Applicazioni, Cellulari, Mobile, Symbian
Ultimo aggiornamento:

    Symbian Foundation rende il più utilizzato sistema operativo mobile ossia l’omonimo Symbian completamente aperto, gratuito e disponibile a interventi esterni così da ampliarne anche la capacità e le potenzialità. La rivoluzione open source è iniziata.

    Symbian diventa oggi 4 febbraio “free and open source” con la condivisione del suo codice sorgente verso chiunque lo desideri così da aprirsi totalmente alla filosofia partecipativa. Symbian è l’OS re del mercato, è montato su 330 milioni di cellulari e la sua Foundation è a maggioranza posseduta da Nokia.

    Symbian diventa open source con un sensibile anticipo sui tempi rispetto ai programmi; il progetto era partito nel 2008. L’OS era nato dalle ceneri di EPOC della Psion a fine anni novanta, poi è passato a Nokia che ne ha acquisito la quota maggioritaria.

    La Symbian Foundation è stata firmata però anche da importanti operatori come AT&T e Vodafone e dagli altri produttori di cellulari come LG, Motorola, Samsung, Sony Ericsson e di componenti come STMicroelectronics e Texas Instruments



    Le API (Interfaccia Programmazione Applicazione) erano da sempre disponibili, ma prepariamoci ad assistere a una rivoluzione del numero e della qualità di programmi aggiuntivi in arrivo. Lee Williams, CEO di Symbian Foundation, lancia una frecciatina ai rivali di Google AndroidSolo un terzo di Android è aperto, il resto è chiuso o proprietario“.

    278

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniCellulariMobileSymbian
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI