Natale 2016

Network Solutions e GoDaddy seguono Google via dalla Cina

Network Solutions e GoDaddy seguono Google via dalla Cina

Network Solutions e GoDaddy seguono Google via dalla Cina: due colossi della registrazione domini americana lasciano il territorio cinese seguendo il motore di ricerca in fuga dalla censura

da in Google, Internet, Social Media, censura
Ultimo aggiornamento:

    Network Solutions e GoDaddy seguono la scia di Google e lasciano il territorio cinese inseguendo la via della libertà e scrollandosi di dosso le catene della censura: i due colossi americani della registazione domini o web hosting hanno annunciato l’intenzione di abbandonare Pechino

    Network Solutions e GoDaddy sono due numeri uno in tutto il mondo per la registrazione di spazi online, offrono prezzi competitivi e semlificano le operazioni: in Cina avevano discreto successo, ma la loro attività nel popoloso paese cinese è stata stroncata dal governo che avrebbe richiesto informazioni decisamente personali e addirittura foto dei clienti!

    Google ha già detto addio alla Cina con qualche settimana di anticipo sul primo annuncio del 10 Aprile: big G si è rifugiata nell’isola felice di Hong Kong reindirizzando tutto il traffico de-censurato sui server dell’ex colonia britannica. La fuga della Cina è stata causata dagli attacchi hacker dello scorso dicembre e dalla continua pressione di Pechino sul fronte della censura e sui pesanti filtri imposti sulle ricerche.

    Per i due servizi di hosting la motivazione è altrettanto grave perché racconta di una totale violazione della privacy dei clienti che vengono “denudati” di ogni riservatezza: il governo si serviva dei dati forniti ai due colossi informatici per raccattare informazioni e foto su chi ha sottoscritto gli abbonamenti.

    258

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleInternetSocial Mediacensura

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI