La NASA al cratere di Devon Island per simulare esplorazioni spaziali

La NASA al cratere di Devon Island per simulare esplorazioni spaziali in merito al programma Haughton-Mars Project con l'utilizzo di robot Intelligent Robotics Group

da , il

    La NASA ha trovato un luogo talmente remoto e disabitato da sembrare un mondo alieno, un territorio ancora tutto da esplorare. E così ha piantato le tende e ha dato il la alla simulazione per i viaggi e la realizzazione di laboratori su lune e pianeti.

    Con le sue rocce giganti, pianure aride e terreni accidentati, il cratere Haughton su Devon Island è il sito ideale per simulare “un’altra Terra”, un piccolo Marte: eppure proprio sul nostro pianeta si trova, più precisamente nell’Artico canadese. In fotogallery alcuni scatti tratti dagli esperimenti e le esercitazioni in corso.

    Dal 26 luglio all’8 agosto 2010, la NASA sta svolgendo dentro il cratere Haughton su Devon Island le esercitazioni del piano Haughton-Mars Project o HMP-2010 utilizzando Intelligent Robotics Group (IRG) ossia mezzi e strumentazioni robotiche guidate dal comando degli umani.

    Si simuleranno le attività alle quali saranno impegnati i robot, raccogliendo materiale, spostandosi da un sito a un altro e, in generale, studiando come ottimizzare tempi e modi. Si porrà una particolare attenzione al comando da remoto degli automi per applicazioni in ambito logistico e di trasporto, per le previsioni meteo e per l’efficienza della strumentazione.