NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

15 Applicazioni iPhone vietate, ecco le più offensive!

15 Applicazioni iPhone vietate, ecco le più offensive!

Quindici applicazioni rifiutate da Apple Store per iPhone in quanto blasfeme, oscene, volgari o semplicemente di pessimo gusto

da in Apple, Applicazioni, iPhone, Mobile, Smartphone
Ultimo aggiornamento:

    15 Apps iPhone vietate dallo store perché troppo offensive, sessuali o di cattivo gusto: ecco la selezione tutta da gustare di applicazioni per il mondo Apple che Cupertino ha bandito dallo store in quanto cozzanti contro il rigido e puritano sistema di approvazione.

    E’ ben nota la politica di disapprovazione di Apple nei confronti di contenuti anche minimamente volgari o leggermente osceni: qualche volta le decisioni sono opinabili, in altri casi, be’ non c’è affatto discussione… come nelle apps protagoniste della top 15!

    CONTENUTI OSCENI

    • BeautyMeter
      beautymeter
      App gratuita dove si potevano caricare proprie foto sensuali sottoponendole al voto della community per viso, corpo e vestiti. Quando una 15enne si è immortalata in topless è scattata la censura e la rimozione.
    • iBoobs

      La famosissima applicazione che permetteva di sballottolare allegramente l’abbondante lato A virtuale di una prosperosa ragazza. Sfruttava l’accelerometro interno al telefono.
    • Hotters Girls
      Collezione di immagini di donne seducenti, prima solo leggermente sensuali poi sempre meno vestite fino a che è scattata la rimozione.
    • ForChen
      Realizzato da iHustleApps ecco una app “image browser” che piano piano si è popolata di contenuti per soli adulti.

    VIOLENZA

    • Slasher
      La schermata mostrava un coltello, bastava agitare l’iPhone per far partire la colonna sonora di Psycho: è stata rimossa dopo l’ondata di omicidi per accoltellamenti nel Regno Unito. Ora sembra sia stata ri-approvata.
    • Baby Shaker
      baby shakr
      Baby Shaker aveva un funzionamento molto semplice: per far smettere il bambino di piangere si doveva scuotere violentemente lo smartphone, fino a quando non apparivano due croci X sugli occhi del povero infante.
    • Zombie School
      Un virus trasforma ogni studente in uno zombie assetato di sangue, toccherà all’utente salvarsi dalla strage.

      Rimosso dopo breve tempo

    DIFFAMAZIONE E POLITICA

    • Obama Trampoline
      politici rimbalzanti
      RImossa per il contenuto diffamatorio nei confronti dei politici americani, si potevano far rimbalzare 18 autorità su un trampolino posizionato al centro dello Studio Ovale.
    • MyShoe
      Lanciare la scarpa in faccia all’ex presidente Bush, emulando le gesta del giornalista iraniano divenuto poi celeberrimo. Rimossa dopo poco tempo.
    • Freedom Time
      Ecco l’applicazione che segnava il count-down prima della fine del mandato del Presidente George W Bush
    • .

    BLASFEMIA

    • Me So Holy
      mesoholy
      Me So Holy è un’applicazione che permetteva di sostituire il proprio volto a quella di una serie di importanti figure di tutte le religioni. E’ stata rimossa in quanto blasfema
    • .

    ALTRE

    • I’m Rich
      i am rich
      Lo screensaver che mostra a tutti la ricchezza del possessore dello smartphone, non fa niente, non offre niente ma costava la bellezza di $999.99
    • The Dope War
      Il remake del celebre gioco retrò drugwars che permetteva di diventare il re del commercio di stupefacenti con una grafica essenziale e immediata.
    • Pull My Finger
      Il famoso gioco del tirami-il-dito al quale segue una dantesca trombetta, in versione fumettistica, rimosso dopo brevissimo tempo per “inutilità”. Infine South Park in cui tutta la volgarità del cartone è trasportata su iPhone, iPad e iPod Touch

    773

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleApplicazioniiPhoneMobileSmartphone
    PIÙ POPOLARI