Gmail Motion bufala? No, è possibile grazie a Kinect!

Gmail Motion è nato come la bufala, pesce d'aprile di Mountain View invece è realtà grazie a uno speciale hacking di Kinect, ecco il video

da , il

    Gmail Motion ha vinto la palma come il migliore bufala alias pesce d’aprile del 1 del quarto mese dell’anno, tuttavia avevamo ipotizzato da subito una sua reale applicazione grazie a Kinect, la fantastica barra sensore di Microsoft. Grazie al lavoro di un team di sviluppatori dell’University of Southern California Institute for Creative Technologies è stato possibile abbinare determinati gesti a comandi per il computer: la videocamera mappa l’ambiente in modo tridimensionale e così può letteralmente vedere ciò che l’utente indica coi propri gesti, anche quelli più arzigogolati. Non è la prima volta che un “pesce” trova ispirazione o (come in questo caso) anticipa una tecnologia già in via di studio.

    Google si è sbizzarrita con i pesci d’aprile nel 2011, il migliore è stato senza dubbio Gmail Motion che puntava sull’ironia per andare a raccontare il trend del momento ossia i comandi gestuali. Ecco tutte le altre bufale apparse lo scorso 1 Aprile.

    Il team di sviluppatori dell’USC ICT (University of Southern California Institute for Creative Technologies) ha tenuto a precisare che anche i gesti apparentemente assurdi dell’originale video di Google possono essere captati senza problemi da Kinect grazie al loro innovativo software.

    Parliamo appunto del simulare l’apertura di una busta per aprire la mail, i pollici che indicano indietro per rispondere e, la più spettacolare, dito-braccio-ginocchio per l’invio della posta. Cliccando in fonte potete accedere alla pagina dedicata al progetto, dalla quale è anche possibile effettuare il download del software FAAST (Flexible Action and Articulated Skeleton Toolkit) per provare la tecnologia.