Shuttle Endeavour: il lancio raccontato su Twitter da 150 fortunati

Shuttle Endeavour: il lancio raccontato su Twitter da 150 fortunati

Shuttle Endeavour: il lancio raccontato su Twitter da 150 fortunati che saranno in prima fila questa sera per lo storico ultimo volo della navetta

da in Innovazioni Tecnologiche, shuttle, Social Media, Twitter
Ultimo aggiornamento:

    shuttle endeavour twitter

    Lo Shuttle Endeavour lascerà questa sera alle 22 ore italiane il suolo di Cape Canaveral per il suo ultimo volo nello spazio. In prima fila, ad assistere al lancio, ci saranno come ormai da tradizione ben 150 followers del canale Nasa su Twitter: potranno così vivere l’emozione della partenza della navetta raccontando in diretta l’esperienza, testimoniando la grande attenzione che l’agenzia spaziale americana dedica alle nuove tecnologie e al web. Twitter sarà utilizzato anche dagli astronauti per raccontare il viaggio e la missione, come Paolo Nespoli sta operando da 6 mesi. Sullo Shuttle ci sarà anche l’altro italiano Roberto Vittori.

    In questo momento c’è una possibilità di lancio dell’80 per cento, lo Shuttle Endeavour dovrebbe lasciare il suolo alle ore 22 diretto alla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale: sarà l’ultimo volo della navetta, che poi una volta atterrata sarà consegnata ai musei.

    Su Twitter si potranno seguire gli aggiornamenti e i cinguettii degli utenti (150) selezionati dalla NASA per assistere al lancio e presto anche sui canali degli astronauti si potranno leggere tweets e visualizzare le foto caricate. Come già sta facendo ottimamente da 6 mesi Paolo Nespoli.

    Per la prima volta a bordo della ISS saranno ospitati due italiani: lo stesso Paolo Nespoli (finalist agli Shorty Awards) e Roberto Vittori che questa sera compirà il tradizionale saltello di 20-30 cm che separa la rampa d’accesso allo Shuttle, per entrare in cabina a 60 metri d’altezza, da brividi. In prima fila al lancio anche Barack Obama, coinvolto direttamente per la questione dei budget stratosferici delle missioni spaziali.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni TecnologicheshuttleSocial MediaTwitter
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI