La nostra recensione di Nokia E7

La nostra recensione di Nokia E7

La nostra recensione di Nokia E7: i pro e contro dello smartphone re delle Eseries con la sua struttura QWERTY e touchscreen, prezzo e scheda tecnica

da in Cellulari, Mobile, Recensioni, Smartphone
Ultimo aggiornamento:

    Abbiamo testato Nokia E7 per qualche giorno ed è il momento di enucleare ciò che abbiamo apprezzato e ciò che invece sarebbe da migliorare. Per questo abbiamo isolato un puro pro e contro, dopo il salto, rimandandovi ad articoli dedicati ai vari aspetti – scheda tecnica e prezzo, funzionalità e caratteristiche particolari – per ulteriori approfondimenti. Aspettiamo anche i vostri feedback, ma solo se avete realmente provato o se possedete il telefono, per una critica partecipativa e costruttiva.

    Nokia E7 è il nuovo communicator delle Eseries, con una scheda tecnica di alto range. La confezione d’acquisto comprende cavo microUSB, caricabetterie, cavo per accessori USB (da tastiere a mouse fino alle chiavette), adattatore HDMI, manuali, auricolari e garanzia.

    Governato da un processore da 680Mhz e 256MB di RAM e il sistema tende a scattare solo quando lo si stimola eccessivamente, ad esempio con un multitasking spinto, in navigazione su siti complessi e ogni tanto anche in navigazione stradale. L’aspetto dove E7 si comporta egregiamente è la multimedialità con lettura di file mp3, video in HD a 1080p e Divx e altoparlanti potenti. Non da dimenticare l’HDMI e il software di editing foto/video incluso.

    NOKIA E7 PRO E CONTRO – Iniziamo dal lato meno piacevole. Lo smartphone è abbastanza pesante (170 grammi) e ingombrante; ci si aspettava qualcosa di più dalla risoluzione dello schermo (640×360pixel); non c’è la possibilità di espandere la memoria; fotocamera a fuoco fisso; batteria non sostituibile; il sistema operativo Symbian godrà dell’aggiornamento a Anna (sotto, il video tutorial) ma ad ogni modo patisce assai la concorrenza; la durata della batteria stenta ad arrivare al tramonto (estivo) se spremuta, infine il prezzo decisamente importante.



    Passando ai pro di Nokia E7 non si può non iniziare dalla qualità dei materiali scelti da Nokia per la scocca metallica, per la tastiera, per il movimento (sicuro e solido). Uno dei migliori smartphone mai testati, sotto questo punto di vista: elegante, resistente e comodo per un uso professionale. La tastiera QWERTY è ideale per la scrittura, i tasti alle estremità non patiscono gli spigoli. Il pulsante otturatore è una comodità purtroppo in via d’estinzione, qui c’è, apprezzabile anche quello per lo sblocco del display. Bene la multimedialità, il fix dei satelliti per il GPS (e le Ovi Maps), Bluetooth e Wi-Fi. Il touchscreen da 4 pollici garantisce una fluida esperienza. Ultimo, ma non per importanza, il lato ecologico. Nokia E7 è privo di PVC, sceglie materiali riciclati e riciclabili, si ricarica con efficienza e ricorda di staccare il caricabatterie.

    E se si volesse paragonare con il suo antenato E90? Ecco un interessante confronto.

    550

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CellulariMobileRecensioniSmartphone Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI