Google festeggia la Vigilia di Capodanno: riviviamo un anno di Doodle

Google festeggia la Vigilia di Capodanno: riviviamo un anno di Doodle

Google Doodle festeggia la Vigilia di Capodanno 2012 con un simpatico logo animato con le lettere che brindano all'anno nuovo, riviviamo tutti i loghi del 2011

da in Google, Social Media
Ultimo aggiornamento:

    google doodle vigilia di capodanno 2011

    Il nuovo logo animato di Google per la Vigilia di Capodanno è un’ottima scusa per ripercorrere tutti i Doodle visti e apprezzati in questi 12 mesi. Per il 31 dicembre, Mountain View ha trasformato le lettere del nome del motore di ricerca in scatenati festeggianti che saltellano per il brindisi, con indosso occhiali con l’anno nuovo, il 2012. In realtà il disegno è abbastanza semplice e lineare, senza particolari animazioni e particolarità. Ben diverso, insomma, da buona parte di quelli che abbiamo potuto apprezzare negli scorsi mesi, scopriamoli. Tra l’altro sul fondo della pagina si trova la dicitura “È stato un anno pieno di avvenimenti. Guarda e ripercorri i momenti salienti del 2011″ ma cliccando sul link si ritorna alla homepage (aggiornamento: su Google.com c’è il link esatto, vedi video dopo il salto).

    A Febbraio forse il Doodle più suggestivo, dedicato a Jules Verne, il 150° anniversario dell’Unità d’Italia a Marzo con Harry Houdini. Aprile con qualche polemica per il logo per John James Audubon, non su Chernobyl, lo spettacolare ricordo per Charlie Chaplin e lo speciale logo-video, il primo volo di Yuri Gagarin nello spazio e la XIII Settimana della Cultura.



    Maggio con l’immancabile 1° maggio “Festa del Lavoro”, poi la Festa della Mamma, i cercatissimi loghi per Roger Hargreaves e l’artistico e danzante per Martha Graham. A Giugno abbiamo ammirato un Google Doodle suonabile, per festeggiare Les Paul e festeggiato il Solstizio d’Estate con Takashi Murakami.

    Luglio che non dimentica Giorgio Vasari a 500 anni dalla nascita, Alexander Calder e l’arte della cinetica, Gregor Mendel e la genetica e l’anniversario della Cattedrale San Basilio. Un Agosto altisonante con Pierre de Fermat (con chicca) e Jorge Luis Borges.

    Settembre inizia con Albert Szent-Gyorgyi e la vitamina C, diventa autoreferenziale con il 13esimo compleanno di Mountain View e rende omaggio all’Italia del futuro.

    Ottobre debutta con Art Clokey e i personaggi di plastilina, prosegue con Italo Calvino e le Cosmicomiche, ricorda Mary Blair a 100 anni dalla nascita e festeggia Halloween con un logo video.

    Novembre con Stanislaw Lem e lo spettacolare fumetto interattivo, il dagherrotipo per Louis Daguerre, le sculture di Pomodoro e il ricordo di Marie Curie.

    A Dicembre è stato il turno del Doodle per le Feste, preceduto però da quello per il microchip di Robert Noyce, per i murales di Diego Rivera e per la musica di Nino Rota.

    824

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleSocial Media
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI