Kinect per Windows brilla nell’ultimo keynote Microsoft al CES

Kinect per Windows brilla nell’ultimo keynote Microsoft al CES

Kinect per Windows è la novità più significativa di Microsoft all'ultimo keynote della società al CES, ecco tutte le informazioni

da in CES 2017, Microsoft, Windows, Xbox 360
Ultimo aggiornamento:

    Microsoft ha tenuto l’ultimo keynote della sua storia al CES 2012 con la novità gustosa del prossimo arrivo di Kinect per Windows ossia dell’adattamento della celebre barra sensore di Xbox 360 al mondo dei computer con Windows. E’ questa la perla che sarà ricordata al termine della presentazione tenuta da Steve Ballmer (alla quarta presenza), che ha ricordato anche Bill Gates (sul palco per 11 volte) con un’atmosfera che sapeva decisamente di addio con grande soddisfazione. Il CES è una grande vetrina, ma le società di primo piano puntano sempre più su keynote separati e dedicati.

    Cala dunque il sipario sulla presenza ufficiale di Microsoft sul palco delle presentazioni del CES – Consumer Electronics Show – come preannunciato durante le scorse settimane. Si è posto l’accento sul nuovo sistema operativo Windows 8 che è stato nuovamente riproposto con tutte le novità e le applicazioni future. Si è parlato di tablet e di smartphone, con Nokia Lumia 900 a debuttare a breve sul mercato americano.

    Ma soprattutto si è parlato di Kinect per Windows.

    La speciale periferica di Xbox 360 esce dal mondo videoludico e fa il suo ingresso in quello dei comptuer in versione leggermente modificata (qualche particolare estetico, ovviamente il loghino e il cavo USB), lo si potrà acquistare dal prossimo febbraio al prezzo di vendita di 250 euro e farà contenti tutti gli utenti, sia quelli professionali sia quelli consumer.

    E’ già preordinabile su Amazon al prezzo di 249 dollari, probabilmente sarà venduta in Italia, il dodicesimo paese inserito nella lista delle nazioni che saranno interessate da subito dalla commercializzazione dell’accessorio insieme a USA, Australia, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Spagna e Regno Unito. Sarà possibile anche produrre apps grazie all’SDK diffuso.

    Sarà il cavallo giusto su cui puntare visto l’entusiasmo eccezionale degli utenti nel confronto di Kinect e di tutti gli hack – benedetti per altro da Microsoft – usciti finora. Aspettiamoci un fiorire di applicazioni, software e giochi che spremeranno Kinect per Windows fino all’ultima goccia. Anche in ambito educativo e scolastico.

    390

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CES 2017MicrosoftWindowsXbox 360
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI