LG Optimus Pad LTE si dimentica di Android 4

LG Optimus Pad LTE è ufficiale il nuovo tablet con sistema operativo Android che però si dimentica di passare subito a Android 4 Ice Cream Sandwich

da , il

    LG Optimus Pad LTE è il nuovo tablet con sistema operativo Android che prende come base il già ben noto Optimus Pad e lo accresce con il modulo LTE per navigare ad alta velocità sui network disponibili. Un dispositivo dunque performante e prestante, che è stato annunciato ufficialmente per il mercato sudcoreano – e forse, presto, anche per quello statunitense – con una grande pecca. Si dimentica infatti per strada il sistema operativo aggiornato all’ultima versione disponibile ossia Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Continua il rapporto tormentato tra LG e gli aggiornamenti dell’OS.

    Nemmeno una presentazione fresca di un prodotto nuovo di pacca non risolve un problema non di poco conto, per LG. LG Optimus Pad LTE si presenta con a bordo Android 3.2 Honeycomb e non con Android 4 Ice Cream Sandwich ossia l’ultimo sistema operativo disponibile per i tablet (e per gli smartphone) che debutterà da subito ad esempio a bordo di Asus Eee Pad Transformer Prime.

    LG e gli aggiornamenti di Android hanno causato non pochi patemi agli utenti della gamma Optimus che hanno dovuto attendere mesi e mesi e spesso hanno dovuto subire ritardi nella diffusione dell’update. E’ successo sia con Android 2.2 Froyo sia soprattutto in seguito con Android 2.3 Gingerbread che è arrivato colpevolmente tardi sui vari Optimus Dual, 3D e Black.

    Tornando a LG Optimus Pad LTE, la sua scheda tecnica lo posiziona un gradino sopra la versione originale, rispetto alla quale è più leggero e sottile. Misura 245 x 151.4 x 9.34 mm per un peso di pochissimo sotto il mezzo chilo, 497 grammi. La connettività LTE gli permette di navigare ad alta velocità sui network compatibili, dove presenti, dunque per ora solo in Corea del Sud e Stati Uniti potenzialmente. Lo schermo presenta una diagonale da 8.9 pollici con tecnologia IPS e risoluzione 1280 x 768 pixel, modulo Wi-Fi, GPS con bussola, una fotocamera da 8 megapixel con videorecording, videocamera frontale 2 megapixel per videochiamate, tecnologia DLNA, processore 1.5GHz dual-core Qualcomm, HDMI, software Smart Movie Editor e una massiccia batteria da 6,800 mAh. Sarà per altro il primo tablet a supportare un’espansione di memoria via microSD fino a 32GB. Il prezzo non è stato ancora comunicato.

    Ecco la nostra recensione di LG Optimus Pad prima versione, con schermo stereoscopico 3D.