Motorola, primo smartphone con Intel Medfield [FOTO IN ANTEPRIMA]

Il primo smartphone Motorola con sistema operativo Android 4 ICS e processore Intel Medfield si svela in anteprima con una foto

da , il

    motorola medfield mwc 2012 intel

    Motorola (e dunque Google) è pronta a presentare il primo smartphone con sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich e processore Intel Medfield. Dopo aver appreso dell’accordo tra i due colossi americani in occasione dello scorso CES 2012 di Las Vegas, ci apprestiamo così a conoscere il primo frutto di questo matrimonio. Al prossimo Mobile World Congress 2012 di Barcellona si toglieranno i veli da un modello di grandi dimensioni, mediamente potente e con grandi potenziali. Nel frattempo arriva la prima foto che ne racconta il design, quali saranno le caratteristiche tecniche?

    Intel ci riprova e tenta di ritornare alla carica nel settore mobile questa volta dal lato hardware. Dopo l’aborto del progetto MeeGo (l’OS in collaborazione con Nokia, per alto molto apprezzato), il colosso americano si stringe in un accordo con Motorola (e dunque con Google, proprietario del marchio) per uno smartphone di alto livello. Non ne conosciamo ancora il nome, ma l’aspetto sì e si tratterà di un full touchscreen solido e squadrato.

    Sarà molto sottile, con inserti di metallo e generosi pulsanti sul lato (speriamo anche per l’otturatore della fotocamera), mentre sul fronte la linea dovrebbe essere pulita e senza tasti. Si sfrutterà proprio questa possibilità offerta dal nuovo sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich che non necessita più dei classici pulsanti (Home, Indietro, Cerca) sul fronte. Così come con Android 3 Honeycomb basteranno i pulsanti virtuali.

    La piattaforma Intel Medfield (vista su un Lenovo K800 al CES 2012) non dovrebbe raggiungere la potenza offerta dalla rivale Nvidia Tegra 3 con processore quad core, ma secondo le prime voci potrebbe ottimizzare consumi e prestazioni per performance di medio range. Non ci sono però ancora indicazioni chiare in merito alla frequenza e all’architettura dunque ci riserviamo ogni commento al momento della presentazione in Spagna.

    Quale sarà la scheda tecnica di questo smartphone? Difficile scendere nei particolari, lo schermo sembra presentare una diagonale superiore ai quattro pollici, non mancheranno GPS, Wi-Fi e Bluetooth così come il chip NFC per micropagamenti senza fili. Sul retro potrebbe trovare spazio una fotocamera da 8 megapixel con videorecording Full HD. La fotocamera, per altro, dovrebbe scattare foto a raffica a 15 fotogrammi al secondo e si attiverebbe senza attese, grazie alla modalità instant-on. Restiamo in attesa di aggiornamenti.