Microsoft al MWC 2012 tra Windows Phone e Skype [VIDEO INTERVISTA]

Windows Phone al Mobile World Congress 2012 di Barcellona, ecco l'intervista a Stefania Duico di Microsoft Italia

da , il

    Al Mobile World Congress 2012 di Barcellona abbiamo incontrato Stefania Duico, Direttore della Divisione Windows Phone di Microsoft Italia, all’Hotel Plaza proprio in faccia alla Fira de Barcellona, in Placa Espanya. Una chiacchierata per fare il punto sulle novità sull’OS di Microsoft e sui modelli presentati al congresso. Windows Phone sta seguendo delle tracce ben definite: la prima riguarda un’offerta di dispositivi di tutti i range, da quelli più alti e completi a quelli più economici e “giovani” come Nokia Lumia 610. La seconda traccia è quella della qualità come più importante rispetto quantità di modelli sul mercato. Una scelta che non disperde energie e sviluppo e che prende per mano i consumatori verso scelte mirati, ma che inevitabilmente intacca la varietà della scelta stessa.

    Al Mobile World Congress, Windows Phone finalmente presenta un’offerta che ci consente di raggiungere tutto un potenziale di consumatori che prima non eravamo in grado di soddisfare – ha commentato Stefania Duico – E che invece adesso raggiungiamo, grazie a device con un costo abbordabile, che si dedicano a quella fetta di consumatori, pari al 60%, che cercano dispositivi sotto i 200 euro“. Il riferimento è ovviamente a Nokia Lumia 610, definito come “Bello e possibile, con diversi colori e un prezzo che farà piacere a tanti utilizzatori di device tradizionali e a consumatori più giovani, che saranno anche attratti da funzionalità come Xbox Live“.

    Lumia 610 si presenta infatti a un costo che sarà poi appunto di circa 200 euro con Iva e tasse, uno smartphone che offrirà però un’esperienza completa e soddisfacente così come il resto del top della gamma di Nokia ad esempio Nokia Lumia 800 e Nokia Lumia 710 (o il più recente Nokia Lumia 900) dunque con software come Nokia Drive per la navigazione stradale guidata e arricchita. L’altro modello Windows Phone ufficializzato a Barcellona è ZTE Orbit, di range simile, ma del quale abbiamo solo informazioni parziali sulla diffusione.

    A proposito di software, “Il nostro team di sviluppo ha lavorato affinché il 95% delle circa 65.000 applicazioni presenti sul Marketplace garantisse le stesse caratteristiche e la stessa esperienza d’uso in questo momento presenti sui device di fascia più alta“. Insomma, il mercato di contenuti sta crescendo di buona lena, proseguendo l’applicazione della filosofia della qualità meglio della quantità. Inoltre al MWC 2012 di Barcellona è arrivata l’ufficialità della diffusione sul Marketplace di Skype in versione beta, “Che già consente di sfruttare le potenzialità chiave di questo sistema di messaggistica e che con la versione Gold che sarà disponibile da Aprile abiliterà tutto ciò che il mondo Skype offre anche sulla piattaforma Windows Phone“.

    Qualità che è più che apprezzabile e riconosciuta da tutti gli analisti, ma non guasterebbe un po’ più di scelta. Senza ipotizzare lo straordinario numero di esemplari e modelli di smartphone Android attualmente presenti in mercato, sarebbe meglio aumentare sensibilmente il numero di Windows Phone tra le varie società produttrici. Microsoft ha confermato di voler offrire prodotti mirati e ben distinti l’uno dall’altro, ma molti consumatori hanno precise preferenze che dipendono da marca, software proprietari, forma e estetica e, ovviamente composizione tecnica. Garantendo una maggiore scelta, Windows Phone potrebbe davvero compiere il “salto di quantità” che seguirebbe quello già ottenuto, di qualità.