Nuovo iPad vs iPad 2 al test di caduta, chi vince? [VIDEO]

Nuovo iPad vs iPad 2 al test di caduta, chi vince? [VIDEO]

Nuovo iPad vs iPad 2 al test di caduta, chi si comporta meglio in questo test di sollecitazione estremo e spesso fatale per il tablet di Apple? In un video la risposta

da in Apple, iPad, Mobile, Tablet, Touchscreen, retina display
Ultimo aggiornamento:

    Non si è fatto attendere a lungo il test comparativo tra il nuovo iPad e iPad 2, che però non prende in considerazione parametri della scheda tecnica, performance in gioco oppure con applicazioni o ancora in navigazione stradale. No, il test protagonista nel video qui sopra, caricato poche ore fa su Youtube, mette a paragone i due tablet di Apple sul fronte resistenza da drop test. E’ la classica prova di caduta da diverse altezze, a faccia in su o a faccia in giù da un’altezza standard (dalla vita dell’utente) oppure quella più estrema da altezza spalle. Inutile specificare che urti così violenti, soprattutto per il vetro frontale a protezione del touchscreen (e del Retina Display), possono essere fatali, ma uno dei due si comporta meglio.

    Se avete intenzione di acquistare il nuovo iPad che arriverà venerdì 23 marzo in Italia per prezzi da 479 euro in su (ecco tutti i dettagli sui costi del nuovo tablet) e magari state mettendo da parte i soldi da un po’ allora non cliccate sul video qui sopra, perché potreste patirlo. Nella clip vengono testati e danneggiati almeno quattro modelli di iPad. Due iPad 2 e due nuovi iPad. Si deve infatti provare la resistenza da sollecitazioni estreme, facendoli cadere al suolo.

    Logicamente la caduta è l’urto più violento e allo stesso tempo comune che può capitare a un oggetto tecnologico di uso comune. Per distrazione o per tragiche fatalità, possono cadere dalle mani smartphone, cellulari, tablet, console di videogames, ecc… Gli oggetti più piccoli spesso sopravvivono alla caduta, spesso “esplodendo” e così scaricando l’energia scomponendo copri batteria e batteria stessa. Ma oggetti più grandi, come i tablet appunto, potrebbero non sopravvivere a cadute anche banali.

    Soprattutto iPad non può disperdere energia aprendo il vano batteria perché è tutto saldamente assemblato in un unico blocco.

    E così l’urto si concentra sul punto di impatto. Nel video qui sopra, entrambi i tablet sopravvivono senza problemi a una caduta da altezza fianchi a faccia in su. La scocca posteriore è solida e resistente e al massimo concede qualche piccolo graffio. Ma niente più. E se invece si fa cadere a faccia in giù? Sia iPad 2 sia il nuovo iPad non ne escono intatti.

    Entrambi subiscono la rottura del vetro protettivo, che non si frattura del tutto danneggiando il pannello LCD sottostante, ma si crepa in più parti. Un danno risolvibile con la sostituzione del vetro, senza troppi patemi. E se il tablet si fa cadere a faccia in giù dall’altezza spalle dell’utente? Ovviamente è una simulazione estrema visto che è un’altezza in cui difficilmente può trovarsi durante l’uso comune, tuttavia è indicativa. Ebbene, se iPad 2 crepa il vetro in modo maggiore rispetto alla caduta da altezza fianchi, il nuovo iPad subisce danni strutturali, sul bordo, ben più gravi di un semplice vetro frantumato. C’è però da specificare che un test del genere non si può prendere come oro colato, servirebbero crash test sistematici e su numeri più grandi prima di affermare che il nuovo iPad è più fragile di iPad 2, come questo video suggerisce.

    Ecco il confronto tra iPad 2 e il nuovo iPad basato sulle schede tecniche.

    589

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleiPadMobileTabletTouchscreenretina display
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI