Facebook e la Borsa per tutti: con Loyal3 si investe in tre clic

Facebook e la Borsa per tutti: con Loyal3 si investe in tre clic

Facebook in borsa ma presto diventerà anche una Borsa per piccoli investimenti da minimo 10 dollari, ecco Loyal3 un interessantissimo progetto

da in Facebook, Social Media
Ultimo aggiornamento:

    facebook borsa loyal3

    Facebook entrerà in Borsa verso metà maggio con una valutazione di 100 miliardi di dollari e già tutti i medi e grandi investitori si stanno agitando per assicurarsi le azioni del social network da 800 milioni di iscritti. Ma c’è anche un’altra interessante iniziativa economica che riguarda la creatura di Mark Zuckerberg. Si chiama Loyal3 e, nascendo come sito a se stante, troverà però il più grande sbocco e promozione proprio su Facebook. Cosa offre? Una sorta di micro-borsa, un mercato dedicato a investitori magari ancora acerbi oppure che semplicemente non vogliono rischiare troppi risparmi visto che si parte solo da 10 dollari al mese. Con tre clic si piazza l’acquisto, ecco tutte le informazioni su questo interessante progetto che partirà a giugno 2012.

    Si sta creando un grandissimo interesse intorno alla prossima discesa in campo di Facebook che entrerà ufficialmente in Borsa come la più “valutata” società informatica debuttante di tutti i tempi. Le voci che arrivano parlano di un investimento minimo di 5000 dollari, ma soprattutto come al solito si dovrà appoggiarsi a un broker oppure a una banca per acquistare le azioni. Uniteci anche tutti i costi annessi e connessi per abbonamenti, ecc… e otterrete un investimento non certo aperto a tutti. Ed è qui che interviene Loyal3, una startup californiana che sta facendo parlare il web intero.

    La sua filosofia è molto semplice: una Borsa con relativa compravendita di azioni, aperta a tutti, con un investimento minimo di appena 10 dollari. Nessun costo di intermediazione (che di fatto è assente) e senza l’imposizione di commissioni.

    Sarà possibile acquistare in tre clic dalla piattaforma ufficiale oppure attraverso l’applicazione che sarà sviluppata per Facebook. L’idea arriva da Chris Kelly, che è stato chief privacy officer di Facebook negli ultimi tre anni e ora sta per provare la via della Borsa 2.0. E’ possibile decidere un costo da sé oppure puntare su abbonamenti mensili da 10, 25 o 50 dollari.

    Sarà possibile chiedere la liquidità delle proprie azioni in qualsiasi momento così ad esempio per ritirare ciò che si è guadagnato con un investimento particolarmente vincente. Il limite massimo è di 2500 dollari proprio per scoraggiare chi invece in Borsa ci lavora o ci investe pesantemente. Due punti da chiarire subito per raffreddare un po’ gli entusiasmi: il primo è che non sarà possibile trovarci le azioni di Facebook e il secondo è che sarà riservato solo ai residenti su territorio americano maggiorenni.

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FacebookSocial Media
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI