Google Currents in Italia per Android e iPhone, come funziona? [VIDEO]

Google Currents in Italia per Android e iPhone, come funziona? [VIDEO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Google Currents è disponibile finalmente anche in italiano e per l’Italia che fa parte delle 44 lingue che sono state incluse nell’offerta dell’applicazione di Mountain View. Forse meno conosciuta di tante altre del colosso americano, Google Currents si comporta come una sorta di aggregatore di news che possono provenire da blog così come da siti web e portali giornalistici. Tutto è a discrezione dell’utente che può personalizzare il flusso di informazioni con una velocità davvero altissima. E già si segnalano le prime critiche: Google Currents consumerebbe infatti la batteria a velocità spaventosa. Ma ecco come funziona e cosa offre, qui sopra il video ufficiale. Dopo il salto le informazioni e il link per il download ovviamente gratis per Android e per iPhone.

Google Currents è un’applicazione sviluppata ufficialmente da Google e resa disponibile per il download gratuito sia attraverso l’App Store di iTunes per iPhone, iPod Touch e iPad sia per i dispositivi con Os Android su Google Play. Cliccate sui link per accedere alle rispettive pagine e scaricare il contenuto. Cos’è? E’ un aggregatore di news ossia un programma che permette di sincronizzare tutti i nuovi contenuti pubblicati da blog, siti web e testate giornalistiche sul proprio smartphone o tablet. Come funziona? Una volta fatto accesso, si crea una propria libreria di fonti, che saranno aggiornate in tempo reale non appena usciranno nuovi articoli o post. Ovviamente sarà necessario collegarsi a Internet per poter scaricare testi e foto, che potranno essere però letti e osservati con calma, anche offline, salvando le pagine. Sarà possibile anche concentrarsi solo sul testo oppure cliccare su una foto e ingrandirla, scorrendo – come in una fotogallery – anche sulle altre immagini della pagina. Stesso dicasi per i video.

Con l’ultimo aggiornamento, la velocità di sincronizzazione ossia di download dei nuovi contenuti, è aumentata di sette volte circa, ma al tempo stesso sono sempre più gli utenti che lamentano un consumo altrettanto veloce della batteria. La sincronizzazione è per altro automatica, basta cliccare su una fonte per ottenere gli ultimi contenuti. Nella schermata home sono presenti miniature delle fonti in primo piano (nel tab chiamato Raccolta) e un box con le notizie di tendenza per il paese dell’utente (nel tab Di Tendenza, appunto). Si potranno leggere post dei propri blog preferiti andandoli a inserire nella libreria oppure sfruttare un servizio di traduzione per leggere articoli da importanti testate straniere come il britannico The Guardian o il tedesco Financial Time Deautschland (La Stampa in Italia offre lo stesso per l’estero), così come articoli in formato integrale di giornali e agenzie come AdnKronos, MF Milano-Finanza, Il Sole 24 Ore, La Stampa, Il Giorno, Il Corriere dello Sport, Il Secolo XIX, per l’Italia.

Come sfruttare questo servizio? Nella Home, sul tab Raccolta, possiamo aggiungere a piacere fonti che possono essere quelle già pre-impostate o suggerite oppure inserite a piacere cliccando su Aggiungi Altro (si dovrà inserire l’indirizzo del sito), da quel momento, ogni volta che verrà caricato un nuovo contenuto, l’app lo preleverà ottimizzandolo alla lettura sul dispositivo, in tempo reale. Cliccando su Di Tendenza, si possono selezionare ambiti tematici come Mondo, Economia, Intrattenimento, Sport, ecc.. a seconda dei propri interessi e ottenere subito news fresche con una sorta di top 5 dei contenuti. Cliccando sulle impostazioni (apposita icona a rotella) si accede alla pagina per la configurazione rapida. Si potrà così associare il proprio account di Google per salvare le impostazioni, scegliere la dimensione del testo per leggere meglio, sincronizzare all’istante oppure scegliere una frequenza di sincronizzazione così da salvare batteria e connessione dati. Si può impostare lo schermo intero per leggere meglio oppure cambiare lingua. Insomma un’applicazione molto utile e ideale per chi legge molti blog e siti di informazione e non vuole, ogni volta, passare dal browser del proprio smartphone e tablet. E voi, l’avete scaricato? Fateci sapere cosa ne pensate. Nel frattempo, Google ha aggiornato anche Google Plus, il social network di casa, ecco tutte le novità.

772

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 12/04/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici