Jonathan Ive, il designer di Apple diventa Sir

Jonathan Ive, il designer di Apple diventa Sir

Jonathan Ive, il designer di Apple diventa Sir ossia Baronetto per il proprio lavoro di design dei prodotti della celebre società californiana

da in Apple, cupertino
Ultimo aggiornamento:

    jonathan ive sir

    Ancora una grande onorificenza per Jonathan Ive ossia il desinger di Apple che diventa Sir ossia baronetto dell’Impero Britannico. E’ un riconoscimento notevole per una mente creativa tra le migliori degli ultimi decenni, che più di tutti gli altri dipendenti di Cupertino era entrato in sintonia oltre che nelle grazie del co-fondatore di Apple, Steve Jobs, proprio per questa sua arte espressa attraverso la progettazione di linee sempre più essenziali e funzionali, cercando di anticipare i tempi. Una ricerca estrema, che però ha dato parecchio filo da torcere agli ingegneri di Apple, che poi quelle idee dovevano metterle in pratica. Qualche tempo fa era diventato anche cavaliere della regina.

    Un emozionato e fiero Jonathan Ive ha ricevuto la terza più alta onorificenza del Regno Unito per un cittadino ossia il titolo di Sir, baronetto, che da oggi in poi potrà anteporre al proprio nome di battesimo per farsi riconoscere. Va ad aggiungersi a una nutrita sfilza di personaggi celebri britannici come ad esempio Paul McCartney o Sean Connery, giusto per fare due esempi celebri. Ovviamente il titolo è stato assegnato per il proprio lavoro e per aver portato il Regno Unito così in alto in un determinato ambito come quello del design di prodotti tecnologici.

    La sua prima dichiarazione dopo aver ricevuto il riconoscimento è stata “Sono il prodotto di un’istruzione di tipo britannico“, come a voler quasi affermare che – se seguita con dedizione – la preparazione offerta dalle scuole inglesi è la migliore possibile. Di sicuro si deve mettere in conto il talento, che non può essere introdotto con regole e esercizi: lo sapeva bene Steve Jobs, che considerava più di tutti proprio Ive all’interno della società, donandogli potere decisionale molto forte e anteponendo il lavoro del design a quello dell’ingegneria quando invece solitamente avviene il contrario.

    E così si è potuto arrivare a prodotti come iPhone, iPod Touch o iPad, ma anche gli iMac colorati, i Powerbook Titanium senza dimenticare i Macbook unibody, sfilza di successi con la macchia dell’Antennagate di iPhone 4. Un errore dovuto alla ricerca della bellezza dato che la conformazione e la scelta dei materiali dello smartphone hanno portato a una schermatura del segnale eccessiva. Onore dunque a Sir Jonathan Ive, chissà quale sarà il primo prodotto che svelerà da Baronetto?

    470

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Applecupertino
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI