Google Nexus Q, una sfera multimediale per il salotto [FOTO e VIDEO]

Google Nexus Q, una sfera multimediale per il salotto [FOTO e VIDEO]

Google Nexus Q è il divertente e interessante dispositivo multimediale per diffondere musica e video anche senza fili in salotto, sincronizzandosi con i servizi sulle nuvole

da in Android, Computer, Domotica, Hardware, Mobile, Musica, Nexus, Cloud Computing
Ultimo aggiornamento:

    Google Nexus Q è il dispositivo più particolare presentato ieri sera in occasione del Google I/O di San Francisco, il convegno di Mountain View in occasione del quale è stato ufficializzato l’interessantissimo tablet Google Nexus 7 e il nuovo sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean. Il nuovo Nexus Q non è uno smartphone né un tablet quanto un accessorio multimediale per la casa, che si sincronizza ai servizi web-based grazie alla sua predisposizione al cloud computing e si può agganciare alla HD TV o all’impianto stereo di casa per poter gestire al meglio i contenuti audiovisivi alla massima qualità. Qui sopra una fotogallery con diversi scatti del dispositivo, dopo il salto le informazioni relative alle sue caratteristiche e un video.

    Se il tablet Google Nexus 7 era ampiamente previsto, con il suo schermo compatto da 7 pollici, la sua scheda tecnica completa e solida e il prezzo più che stuzzicante, se anche il sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean era più che pronosticato grazie ai rumors preliminari, niente faceva presagire all’ufficializzazione di un prodotto come Google Nexus Q. Che cos’è? Appare come una sfera nera e compatta, che si può agganciare via cavo ai dispositivi multimediali di casa come la HD TV o la 3D TV o ancora l’impianto stereo. Il suo compito è quello di offrire tutte quelle funzionalità messe sul piatto da un cosiddetto media center cloud-oriented.

    Tradotto in italiano? E’ una sorta di sponda, che permette alla TV o all’impianto stereo di riprodurre musica o filmati presi dal web e dai servizi proprietari basati sulle nuvole come Google Play Music e Play Movies, che negli Stati Uniti spopolano mentre da noi non sono ancora operativi. Sarà ovviamente possibile anche permettere la visualizzazione di filmati da Youtube.

    E’ presente un amplificatore da 25W per la diffusione di musica e non mancano i moduli Bluetooth e NFC oltre che della porta Ethernet.


    Con il Bluetooth è possibile inviare musica o filmati da praticamente qualsiasi cellulare, smartphone o tablet. Via NFC si può sincronizzare uno smartphone o un tablet come i Nexus, Galaxy S3, diversi Blackberry o Nokia senza contatto, solo sfiorando la sfera. Nel video qui sopra viene mostrato il funzionamento del dispositivo che sarà diffuso sul Google Play Store per un prezzo di 299 dollari (circa 240 euro) a partire da metà luglio. Un prezzo forse un po’ troppo alto, soprattutto se relazionato a quelli popolari dei tablet Nexus 7.

    476

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidComputerDomoticaHardwareMobileMusicaNexusCloud Computing
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI