Olimpiadi 2012 Londra: wifi e led in piscina per monitorare i nuotatori [VIDEO]

Olimpiadi 2012 Londra: wifi e led in piscina per monitorare i nuotatori [VIDEO]

Olimpiadi 2012 Londra: l'hitech delle piscine Castiglione con lo speciale sistema di segnalazione LED per comprendere meglio le regole della pallanuoto e il sistema di allenamento Virtual Trainer

da in Innovazioni Tecnologiche, Led, Software, olimpiadi, sport
Ultimo aggiornamento:

    Visual System

    Le gare di nuoto delle Olimpiadi 2012 di Londra sono tra le più seguite non soltanto per la presenza di una nutrita compagine di campioni italiani ma anche per la grande varietà di specialità e di competizioni. Dai tuffi alla velocità, dal mezzo fondo alle staffette, ce n’è per tutti i gusti. Inoltre le nostre nazionali si distinguono nella specialità della pallanuoto. Di italiano oltre a determinate marche di abbigliamento tecnico c’è anche la tecnologia della piscina stessa che è stata fornita da Piscine Castiglione. E’ stato infatti scelto come partner dalle maggiori federazioni di nuoto nazionali grazie a due funzioni molto interessanti come il sistema di visualizzazione delle informazioni Waterpolo Visual System – che facilita anche la comprensione delle regole della pallanuoto stesso – e in secondo luogo anche per l’interessante applicazione Virtual Trainer che aiuta durante l’allenamento. Andiamo a scoprire queste due innovazioni tricolore.

    Iniziamo dalla tecnologia Waterpolo Visual System (WVS) che è stata scelta dalla Fina ossia dalla Federazione Internazionale di Nuoto per le Olimpiadi di Londra 2012 attualmente in corso in Gran Bretagna nelle gare di pallanuoto. Di cosa si tratta? Come da immagine qui sopra è un sistema che aggiorna in tempo reale gli atleti così come il pubblico in loco e da casa, gli arbitri e la giuria dell’andamento della gara. E lo fa grazie a un insieme di sorgenti LED disposti sia all’interno sia all’esterno della vasca, per velocizzare lo scambio di informazioni durante le prestazioni.


    Da un lato, dunque, si rivolge al pubblico non esperto di regole e dall’altro al personale competente, giuria e arbitri per una maggiore trasparenza sulle decisioni. Il primo test è avvenuto l’11 febbraio 2012, nel match di Lega Adriatica tra Pro Recco e Jug Dubrovnik. Nella pratica, cosa viene mostrato? La linea dei due metri ossia del fuorigioco e quella dei cinque metri da dove tirare in porta a seguito di un fallo sono illuminati di verde e rosso e giallo dalla parte opposta. Prima ci si affidava a birilli. Inoltre il pozzetto dell’espulsione temporanea si illumina da rosso a verde dopo i 20 secondi di penalità, come già sperimentato da un paio d’anni.



    Piscine Castiglione ha presentato anche lo strumento pensato per l’allenamento hitech con Virtual Trainer, ossia uno sistema wireless realizzato in collaborazione con Aqvatech Engineering, per il monitoraggio in tempo reale delle performance degli atleti sia singoli sia in squadra, ma soprattutto sia in versione stabile e permanente nell’impianto sia mobile per un singolo nuotatore. Una guaina impermeabile protegge una striscia di LED lunga come la vasca (da 25 a 50 m) e il sistema permette di controllarla tramite PC e telecomando. La sequenza delle illuminazioni dei diodi luminosi consente un allenamento programmabile in modo rigoroso.

    527

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni TecnologicheLedSoftwareolimpiadisport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI