TV 3D senza occhiali AUO è il migliore al mondo nel 2012 [VIDEO]

TV 3D senza occhiali AUO è il migliore al mondo nel 2012 [VIDEO]

Lo speciale 3D TV senza occhiali di AUO è stato definito come il migliore al mondo nel 2012 dalla SID - Society of Information Displays - grazie alla tecnologia innovativa che include

da in 3D, Innovazioni Tecnologiche, TV, Ultra HD
Ultimo aggiornamento:

    Non è il primo TV 3D senza occhiali, ma è il migliore mai realizzato. Il pannello da 55 pollici prodotto dalla società AUO ha infatti ottenuto un importante riconoscimento rilasciato dalla Society for Information Display (SID) in occasione del meeting annuale che si è tenuto a Boston e che ha conferito a questo schermo televisivo di ultima generazione il premio Gold Award. In buona sostanza è stato riconosciuto come il miglior TV attualmente a disposizione grazie alla sua predisposizione nativa alla fruizione dei contenuti tridimensionali senza l’obbligo di indossare occhiali e grazie all’alta definizione dei contenuti mostrati sul pannello. Ma come funziona il sistema 3D senza occhiali? Qui sopra un video dimostrativo della tecnologia.

    Vince dunque la medaglia d’oro del SID (Society for Information Display) il nuovo 3D TV prodotto dalla società AUO, che negli scorsi anni si era già fatta conoscere per un modello 3D in formato ultra-panoramico 21:9 in diretta concorrenza ai Philips. Il titolo di migliore apparecchio televisivo per l’anno 2012 è andato dunque pannello con diagonale generosa da 55″ e risoluzione 4K x 2K 2D/3D che può appunto fare a meno degli occhiali grazie a un ingegnoso sistema che va a tracciare la posizione degli occhi degli spettatori e imposta l’orientamento delle doppie immagini in modo intelligente e, ovviamente, perfettamente funzionante.

    Ma come può mostrare il 3D senza occhiali a fino a nove persone contemporaneamente? Sfrutta una videocamera posizionata sulla cornice del display. Questo “occhio” vede gli spettatori e comprende a che direzione e distanza dallo schermo si trovino.

    Poi adatta automaticamente l’orientamento delle due immagini 3D così da garantire a tutti e nove gli spettatori un effetto tridimensionale ottimale. E’ l’evoluzione del 3D che è passato dagli occhiali attivi – scomodi, pesanti, con effetto nausea e con emissione di onde elettromagnetiche – agli occhiali passivi – semplici filtri polarizzati come al cinema per una visuale più comoda e confortevole – fino all’eliminazione di qualsiasi supporto aggiuntivo. Toshiba è stata una delle prime società a impegnarsi in questo settore.

    Nello specifico, la 3D TV di AUO può arrivare fino a una risoluzione massima 4K HD, ossia 3840 x 2160 pixel, in modalità classica 2D fino al 3D in Full HD. Il display è dotato di speciali lenti lenticolari proprietarie e durante la visione tridimensionale non sono presenti angoli morti. Una tecnologia non soltanto comoda, ma si potrebbe osare definire necessaria per il boom definitivo del 3D che non può più prescindere da ulteriori supporti se non lo schermo stesso. Sarà una rivoluzione che coinvolgerà tutti i brand del settore.

    482

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 3DInnovazioni TecnologicheTVUltra HD
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI