Codice morse via LED dal mini satellite giapponese

Un satellite giapponese pulserà una luce LED durante il passaggio in orbita: sarà un messaggio in codice morse che potrà essere apprezzato da tutta la Terra

da , il

    Niwaka satellite codice morse

    Un satellite giapponese pulserà una luce tramite LED che sarà visibile anche da Terra: sarà un vero e proprio messaggio decifrabile, una comunicazione con il suolo, insomma, dato che seguirà le regole del codice morse. Questo piccolo apparecchio grande quanto un tablet (dieci pollici) e dalla forma cubica, visualizzerà punti e linee che andranno a comporre frasi come “Ciao sono Niwaka Japan“. Inizialmente il satellite avrebbe dovuto interessare solo il Giappone, ma presto tutto il mondo si è interessato al progetto e le richieste sono fioccate (anche dall’Italia), così si potrebbe prospettare un nuovo fenomeno del web.

    Sarà grande quanto un tablet, ma dalla forma cubica invece che tradizionalmente a tavoletta: il satellite nipponico che è già stato lanciato dalla ISS (Stazione Spaziale Internazionale) è stato messo immediatamente in orbita per procedere con un esperimento molto particolare. Dotato di LED molto potenti, potrà pulsare messaggi in codice morse che saranno visibili da entrambi gli emisferi, da Terra, magari meglio se con un binocolo e sapendo prima in che direzione puntare lo sguardo.

    Inizialmente il progetto prevedeva che il segnale fosse pulsato solo in giapponese, come ipotizzato dal professore Takushi Tanaka del Fukuoka Institute of Technology, ma: “Le richieste sono arrivate da tutte le parti del mondo – spiega lo scienziato – siamo stati contattati dalla Silicon Valley ma anche da New York oltre che da persone in Europa come in Italia, Germania, Regno Unito e Ungheria oltre che in Sudamerica in Brasile“. Molto probabilmente le richieste saranno esaudite.

    Curiosamente l’emisfero boreale potrà vedere la parte frontale del satellite e dunque gli impulsi prenderanno il colore verde mentre l’emisfero meridionale, che apprezzerà la parte posteriore, lo percepirà rosso. Ma non è finita qui perché all’interno del satellite è stata inclusa anche una fotocamera che potrà immortalare la Terra dall’orbita e inviare le immagini ad alta velocità grazie a un collegamento ultra-veloce. Ecco il sito ufficiale per conoscere tutti i passaggi del satellite.