Vertu Constellation Blue: cellulari pacchiani di Lapo [VIDEO]

Vertu Constellation Blue Colletion è la nuova collezione di cellulari di lusso prodotti da Vertu e commercializzati in Italia dalla Italia Indipendent di Lapo Elkann

da , il

    Vertu Constellation Blue Colletion è il nuovo modello di cellulare lussuoso e anche un po’ pacchiano presentato dalla società nata dalla costola di Nokia e ora alla ricerca di un nuovo partner per supportare i lanci futuri. In questo caso la distribuzione sarà affidata nientemeno che alla società Italia Indipendent di Lapo Elkann. Saranno due i dispositivi presentati in commercio ed entrambi sono smartphone. Constellation Blue, con un grande display full touch e il Constellation Quest Blue con tastiera QWERTY a supporto per la messaggistica. Qui sopra un video che presenta la nuova coppia di cellulari, dopo il salto alcune caratteristiche tecniche.

    Vertu non se la passa bene, perché Nokia – che l’ha sempre tenuta sotto la propria ala – sta cercando di sopravvivere alla crisi e dunque sta tagliando tutto ciò che non è più necessario. Finalmente, però, arrivano due nuovi modelli di cellulare e tutto questo grazie all’interessamento della Italia Indipendent di Lapo Elkann. Constellation Blue Colletion consta di due modelli, il full touchscreen Constellation Blue e il QWERTY+touchscreen Constellation Quest Blue, entrambi con fibra di carbonio blu sulla parte posteriore e nella base della capsula auricolare e zaffiro blue per la tastiera. Il tutto condito da pelle gommata a doppio tono e acciaio blu PVD (Physical Vapor Deposition). Le schede tecniche dei due telefoni? Constellation Blue monta uno schermo nHD AMOLED con vetro zaffiro, pesa 155 grammi ed è spesso 12 mm, monta una fotocamera da 8 megapixel, 32GB di memoria integrata e la connettività comprende 3G, Wi-Fi, GPS e radio FM. Constellation Quest Blue è più pesante e spesso – 170 grammi e 13 mm – con un display VGA da 2.46 pollici con vetro zaffiro e connettività 3G, Wi-Fi, Bluetooth e 4GB di memoria integrata. La chicca? Le suonerie composte dalla London Symphony Orchestra. Quali saranno i prezzi? Ancora non si conoscono, ma saranno altissimi.

    In questi anni abbiamo imparato a conoscere Vertu come un’azienda controllata dalla Nokia che vede unicamente a un target di consumatori dal portafoglio abbondante. In questi anni la forma non è praticamente cambiata, un semplice candybar con specs di medio range, sono però state offerte varie edizioni speciali come quelle per gli autodromi oppure per il decennale dalla nascita del brand nel 2008. Giusto per farsi un’idea sulla tipologia di cellulari presentati da Vertu, date un’occhiata al Vertu Ascent Ferrari 60 da 18mila euro. Vertu è stata anche al centro di casi di cronaca come in occasione del mega furto da 6 milioni di dollari. E se ora Nokia sfronda i rami secchi, grazie a collaborazioni come quelle con Italia Indipendent potrebbe aprire nuovi orizzonti.