Apple a ruba: maxi furto a capodanno a Parigi [FOTO]

Apple a ruba: maxi furto a capodanno a Parigi [FOTO]

Rubato un ingente lotto di nuovi iPad Mini, iPhone, Mac e iPod al pittoresco Apple Store dell'Opera di Parigi proprio nella notte di Capodanno

da in Apple, apple store
Ultimo aggiornamento:

    Apple Store furto Parigi

    Che maxi-furto ai danni di Apple a capodanno a Parigi: proprio mentre la capitale francese festeggiava il nuovo anno che stava per debuttare – stiamo parlando del 2013, ovviamente – un gruppo di ladri specializzati è entrato in azione nel pittoresco Apple Store dietro l’Opera, il teatro storico nel cuore della città. Un furto consistente di iPad (sia Mini sia tradizionale), di iPod di ogni modello e generazione, di Mac sia Macbook sia iMac e di iPhone soprattutto che si stima intorno a un range compreso tra 1 milione e 1 milione e 400.000 euro. Un colpo che per ora non ha nomi e cognomi tra i sospettati, che riverserà sui mercati grigi e online una grande quantità di merce pericolosissima. Solamente lo scorso novembre, un altro maxi furto aveva coinvolto l’aeroporto di New York.

    iPad Mini è andato a ruba, letteralmente: il tablet compatto di Apple infatti non solo è andato sold-out negli Apple Store di tutto il mondo, ma è stato protagonista di un maxi-furto da ben 1.5 milioni di dollari. Il luogo del “delitto” è l’aeroporto internazionale JFK di New York, più precisamente nello smistamento di merce da caricare nelle stive dei velivoli, dove un gruppo di malintenzionati è riuscito a depredare interi pallet carichi di iPad Mini, salvo poi fuggire in fretta e furia dopo essere stati colti in fragrante da un vigilante. 3600 iPad Mini che ora invaderanno il mercato nero (e forse grigio) oppure che verranno localizzati e recuperati?

    ipad mini furto new york

    Una volta si rubavano gioielli ora si rubano gioielli tecnologici. Il record per il peggior furto avvenuto all’aeroporto internazionale John Fitzgerald Kennedy di New York riguardava quei 5 milioni di dollari in diamanti spariti negli anni ’70. Quarant’anni dopo i ladri hanno puntato ben altro bene da trafugare, chissà, forse ispirati dalla recente rivelazione che riguarda gli Apple Store che sono saliti in testa alla classifica RetailSails dei negozi più redditizi (per rapporto ricavo/metro quadrato) negli USA proprio davanti a gioiellieri di Tiffany.

    Tornando al furto, un esperto e collaudato team di ladri si è introdotto all’interno dei locali di smistamento merce del JFK e stava caricando pallet zeppi di iPad Mini su un furgone per poi fuggire quando sono stati scoperti da un vigilante che ha dato l’allarme. I ladri sono scappati e hanno così lasciato intatti tre pallet di iPad Mini. I danni sono ingenti: 3600 esemplari per un valore complessivo di 1.5 milioni di dollari sono ora vacanti e mancano all’appello. Chissà dove verranno poi venduti?

    Per la cronaca erano iPad Mini con modulo LTE appena arrivati dalla Cina – ossia dalle aziende manifatturiere come la Foxconn – pronti per essere immessi sul commercio, che si apre proprio oggi negli USA. La differenza di questi modelli con quelli standard è nel modulo cellulare che appunto garantisce la possibilità di navigare ad alta velocità grazie ai network 4G di ultima generazione. Probabilmente molti Apple Store rimarranno per un po’ a bocca asciutta.

    591

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Appleapple store
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI