Caricabatterie per iPhone 5 che sta nel portafoglio [FOTO]

Caricabatterie per iPhone 5 che sta nel portafoglio [FOTO]

ChargeCard è un'ottima idea che arriva ancora una volta da KickStarter, un caricabatterie per iPhone così sottile e compatto che può starsene senza problemi addirittura nel portafoglio

da in iPhone, Mobile, Smartphone
Ultimo aggiornamento:

    Caricabatterie iPhone charge card

    Il più piccolo caricabatterie per iPhone 5 (ma anche per iPhone 4 e iPhone 4S)? Può starsene comodamente nel portafoglio. È questa la sorprendente miniaturizzazione raggiunta grazie al progetto ChargeCard, che in realtà non ha niente di fantascientifico dato che prende un “dispositivo” che già esiste da tempo ossia la flash memory USB piatta, da portafoglio. Utilizzando lo stesso principio, rende possibile collegare così lo smartphone di quarta, quinta e di sesta generazione di Apple direttamente a una fonte di energia con porta USB trasferendo il succo vitale occupando il minor volume possibile quando non in uso. Una soluzione d’emergenza che potrebbe davvero fare comodo a chi è spesso in viaggio. E per chi non ha iPhone? C’è anche la versione standard microUSB.

    Si chiama ChargeCard ed è frutto di un ennesimo ottimo progetto su KickStarter che ha raggiunto il limite basso dei 50.000 dollari di finanziamento in pochi giorni grazie al tam-tam mediatico. È così già partito lo sviluppo e la produzione e così il modello per iPhone 4 e iPhone 4S sarà ordinabile e si potrà ricevere nel giro di circa tre settimane, mentre la versione standard con microUSB sarà aperta al pubblico verso metà febbraio e quella più complessa, appunto per iPhone 5, dal prossimo maggio. Quest’ultima, ricordiamolo, dovrà avere necessariamente la porta Lightning.

    chargecard caricabatterie

    ChargeCard, esteticamente, ricorda da vicino una carta di credito perché è piatto e largo, con il connettore USB che va a riporsi direttamente all’interno del corpo del dispositivo.

    In tal modo si potrà davvero infilare in una delle fessure del portafoglio a fianco delle Visa, Mastercard o American Express che siano. Lo spessore è di soli 2.54 millimetri, ma nonostante le dimensioni così risicate può fare ottimamente il proprio lavoro trasferendo energia da un computer, da un’auto, da una TV, da una console, direttamente alla batteria dello smartphone. Ovviamente è possibile anche collegarlo a un adattatore per la presa di corrente.

    Così, però, perderà un po’ del senso dato che è stato progettato proprio per pluggarsi e via. Il prezzo di tutte le versioni sarà di 25 dollari ossia al cambio circa 20 euro. Sul sito ufficiale si può leggere la scritta piena d’orgoglio “Progettato in California” un po’ come normalmente già accade con i prodotti Apple. Presto usciranno diversi colori e altri accessori. A proposito di Apple, le ultime voci parlano sempre più insistentemente non solo di un iPhone low cost più semplice e economico, ma anche di un nuovo iPad Mini 2 con Retina Display.

    496

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN iPhoneMobileSmartphone Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 07:09
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI