Mark Zuckerberg: il suo primo sito, tra dinosauri e Eminem [VIDEO]

Ecco il primo curioso sito realizzato da Mark Zuckerberg a 15 anni e in più la straordinaria esibizione dell'artista malesiana Yi Hong che ha realizzato una scultura del volto di Mark Zuckerberg intagliando sapientemente 36 tomi di carta

da , il

    Primo Sito Mark Zuckerberg

    Un Mark Zuckerberg ancora 15enne era già ben presente su Internet con un sito che avrebbe anticipato Facebook di qualche anno. Intitolato Mark’s Homepage e ospitato su Angelfire, presenta come sottotitolo “L’unico sito con un occhio giallo che ti fa l’occhiolino” e infatti ecco uno sguardo da dinosauro che ammicca. In basso alcune pagine con giochi come Pong, tool per disegnare in Java, un elenco delle cose migliori, cose molto nerd e lo spazio “about me” che inizia con “Hi, my name is…Slim Shady. No, really, my name is Slim Shady. Just kidding, my name is Mark” omaggiando Eminem. Il sito è ancora perfettamente visitabile ed è presente in chiaro l’email allora utilizzata dal non ancora miliardario, ossia Themarke51@aol.com. A proposito di Zuckerberg, ormai è diventato talmente un’icona che un’artista malesiana l’ha ritratto in un modo davvero molto particolare, vedi sotto.

    Mark Zuckerberg scolpito nella carta di una pila di libri [VIDEO]

    Come l’effige di un santo, il volto di Mark Zuckerberg è apparso sulla carta di una pila di libri opportunamente ritagliati e modificati a mano per ricreare le sembianze del fondatore di Facebook. Merito di un’artista malesiana chiamata Yi Hong che si è messa ti impegno e con nient’atro che un taglierino e un righello ha creato un’opera meravigliosa, a prescindere dal soggetto. E così, libro dopo libro, ha agito con perizia e con precisione sul lato lungo dei tomi, quello cartaceo ossia opposto alla rilegatura, e ha realizzato un ritratto del più ricco uomo classe 1984 al mondo, recentemente per altro sposatosi con la fidanzata storica, Priscilla. Qui sopra il filmato del making-of dell’opera.

    La simpatica e molto carina Yi Hong ci mostra nel video qui sopra come sia possibile ottenere una micro-scultura “in negativo” sfruttando solo tomi cartacei impilati uno sopra l’altro, un righello come riferimento e un taglierino. Dopo aver opportunamente segnato le pagine da ritagliare a determinate profondità, Yi ha proceduto con l’operazione di taglio: nel video qui sopra l’esibizione è velocizzata così da apprezzare meglio le varie fasi delle operazioni. In pochi secondi di video possiamo così ammirare il volto di Mark Zuckerberg che prende vita dai libri. D’altra parte è anche un omaggio implicito alla sua creazione, Facebook ossia letteralmente libro delle facce, che in questo caso diventa la faccia nei libri.

    Yi Hong non è nuova a queste creazioni. L’artista malesiana vive in Cina, ma ha trascorso diverso tempo negli USA nelle scorse settimane per creare ritratti facilmente riconoscibili di americani famosi come ricordo del proprio viaggio. Grazie ai suoi studi di architettura ha così pensato a un metodo non troppo invasivo per ottenere dai libri un supporto per sculture originalissime. In più, i libri stessi non saranno rovinati per sempre ma saranno solo intaccati in una loro piccola parte. Quali libri ha utilizzato per questo video? Ha sfruttato 36 tomi di Game of Thrones ossia il Trono delle Spade, perché adeguatamente spessi.

    A proposito di Mark Zuckerberg, è un momento davvero importante per il fondatore di Facebook. Non solo si è sposato con la fidanzata storica Priscilla Chen venendo anche in Italia per il viaggio di nozze (e facendosi riconoscere per le mance non proprio da miliardario), ma ha accompagnato la propria creatura da 900 milioni di iscritti in Borsa. Il risultato non è stato così stravolgente come si poteva credere: migliaia e migliaia di investitori privati sono in rivolta per problemi tecnici durante l’IPO. Tra questi, anche un infuriato dodicenne.