Atari Breakout e Google Immagini: impazza il gioco [VIDEO]

Atari Breakout e Google Immagini: impazza il gioco [VIDEO]

Atari Breakout è il nuovo mini gioco nascosto da Google in Google Immagini per divertirsi con un titolo in stile Arkanoid che permette di distruggere i blocchetti creati con le miniature delle immagini su Atari

da in Google, Social Media, Trucchi, VideoGame

    Google Immagini Atari Breakout

    Su Google Immagini impazza Atari Breakout ossia il nuovo gioco nascosto da Mountain View per far perdere anni e anni di operatività sul lavoro: se volete essere produttivi allora non seguite le istruzioni che vi stiamo per dare, altrimenti allora iniziate a recarvi su images.google.it e cercate “Atari Breakout”. Il suggerimento vi darà come prima voce proprio questa parola chiave che vi consentirà di divertirvi con una partita al volo a questo semplice titolo stile Arkanoid in cui si deve distruggere la griglia di mattoncini facendo rimbalzare la sfera con la barra controllabile via mouse o con la tastiera. Volete altri mini giochi nascosti su Google? Andate dopo il salto.

    Con Zerg Rush, quei burloni di Google hanno pensato a un nuovo simpatico extra nascosto al proprio interno, una easter egg che, anche se Pasqua è già bella che passata, sta facendo rapidamente il giro del web. Di cosa si tratta? Di un piccolo videogame che si può attivare (non con tutti i browser, però, vedi sotto) utilizzando la funzionalità Instant ossia la ricerca in tempo reale digitando sulla barra. Si deve appunto scrivere Zerg Rush e una volta terminata la digitazione appariranno le O del logo di Google che inizieranno a mangiare tutto ciò che trovano sul display, famelici e velocissimi. Ma si possono contrastare a colpi di mouse, come in una sorta di spara-tutto. Qui sopra un video dimostrativo.



    Zerg Rush è solo l’ultima delle divertenti Easter Egg che Google ha preparato in questi anni e si può mettere sullo stesso piano di Google Gravity che rompe tutte le regole della fisica sulla pagina di ricerca andando a far collassare il testo come se la forza di gravità cambiasse le regole imponendosi anche qui. Tutto crolla ed è possibile giocare con gli elementi sul fondo, lanciandoli in aria e vedendoli crollare. Con Zerg Rush si passa a una dimensione molto più ludica e divertente, perché si deve combattere l’invasione di O che si mangiano tutto ciò che incontrano sul proprio cammino.

    L’utente però potrà agire e non semplicemente stare a vedere questo cannibalismo tra lettere e numeri.

    A colpi di mouse sarà possibile colpire i nemici cliccando senza pietà. Un indicatore sopra ogni O mostra il livello vitale con colorazioni che da verde vanno a giallo e poi a rosso fino alla “morte”. Ma non sarà affatto semplice aver la meglio sull’invasione di O che aumentano sempre di più. Il nome Zerg Rush è un riferimento al videogioco StarCraft (oltre 11 milioni di copie vendute) con le O al posto degli alieni da distruggere. Ancora una volta viene dunque fuori l’anima un po’ geek dei programmatori e sviluppatori che lavorano a Google, rendendo omaggio a un titolo storico, in questo caso.

    Sarà possibile poi condividere il proprio risultato in questo gioco su Google+ / Google Plus ossia sul social network di Mountain View. Un modo per stimolare l’uso di questo giochino per scalare le classifiche e per promuovere ancora un volta Plus. Al termine della partità apparirà la scritta GG (Good Game) formata proprio con i nemici allineati. Tuttavia si segnala che molti utenti non riescano a provare il giochino, che dà il meglio di sé con Chrome – ovviamente – mentre sembra precluso per Safari sui Mac. E voi, l’avete provato?

    649

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleSocial MediaTrucchiVideoGame
    TOP VIDEO
    PIÙ POPOLARI