Bang with Friends su Facebook: proposte indecenti in anonimato

Bang with Friends è il nuovo interessante applicativo per Facebook che permette di organizzare incontri sessuali con i contatti e amici andando sul sicuro e evitando figuracce grazie all'anonimato

da , il

    Bang With Friends Facebook

    Bang with Friends è la nuova particolare applicazione per Facebook che si propone come una sorta di Cupido 2.0 che va dritto al sodo perché permette di trovare un partner per una botta e via scegliendo tra i contatti sociali personali. Come funziona? Dalla propria lista di amici si seleziona quelli che potrebbero interessare per una notte d’amore appassionato. Questi non riceveranno alcuna notifica, ma se qualcuno di loro avrà installato l’app e al tempo stesso avrà selezionato lo stesso contatto all’inverso allora scatterà la comunicazione a entrambi. Garantisce, in questo senso, un certo anonimato (o almeno così sembra, vedi sotto) perché solo quando entrambe le parti manifestano interesse vengono contattate altrimenti rimangono quiescenti.

    Non è un’idea nuova, ma è la prima volta che viene applicata al più grande bacino d’utenza del web: esistono centinaia di siti di incontri, ma è la prima volta che si applica un sistema così semplice nella sua raffinatezza e soprattutto è la prima volta che si applica a Facebook. L’eco mondiale regalato dai media sta completando il resto, fornendo la giusta pubblicità per far decollare il progetto che sembra già aver ricevuto – per altro – un finanziamento milionario.

    Come partecipare? Si può aderire all’applicazione direttamente da Facebook come per una normale qualsiasi altra app, si dà il consenso e si parte con l’avventura. Ovviamente tutti i contatti potranno sapere dell’installazione dell’app provocando anche incidenti diplomatici, a meno che non si innalzino le barriere della privacy evitando brutte figure. Consigliamo, nel caso, di evitare di condividere con tutti dell’installazione dell’app. Come fare? Se si è già installata l’app allora si deve andare in Gestione Attività sulla propria bacheca e rendere invisibile la pubblicazione su Facebook. Preventivamente, cliccare vicino al nome in alto a destra sull’icona con il lucchetto per la gestione veloce e pratica della privacy e dei suoi elementi.

    E chi non ha Facebook? C’è la possibilità di installare l’app su iPhone grazie alla versione per iOS così come su iPod Touch e iPad e anche su Android direttamente dal Google Play. Per ora le applicazioni non sono state ancora censurate, ma c’è da scommettere che qualcosa succederà. Ecco il sito ufficiale, con tanto di blog legato che invita a raccontare tutte le esperienze per quando si “va a segno”.