Natale 2016

Amazon Autorip in Italia: mp3 gratis per ogni CD acquistato

Amazon Autorip in Italia: mp3 gratis per ogni CD acquistato

Amazon Autorip è lo specialissimo servizio che permette di ricevere gratuitamente una versione digitale in mp3 dell'album o della canzone acquistata sullo Store di casa in versione CD o Vinile

da in Amazon, iTunes, Musica
Ultimo aggiornamento:

    Amazon Autorip Mp3 Italia

    Amazon apre a Autorip anche in Italia. Che cos’è? È l’interessante e utile servizio che permette di ricevere gratuitamente una versione digitale in Mp3 del o dei brani che si sono acquistati su supporto fisico dunque sia su CD sia anche – c’è la possibilità – su vinile. E la buona notizia non si ferma qui perché sarà anche possibile anche sfruttare la retroattività dell’offerta e andare a scaricarsi in download gli mp3 di tutti gli album e le canzoni scaricate attraverso Amazon. Il colosso americano sferra l’attacco a Apple combattendola sul proprio territorio: qualche mese fa era stato presentato anche il nuovo portale AmazonMp3 che permette infatti scaricare musica con tutti i diritti e senza alcuna violazione direttamente da iPhone (o iPod Touch o iPad) senza dover per forza passare da iTunes.

    Insomma, un mercato esterno che sfrutta la possibilità di far pagare agli utenti contenuti interni. Jeff Bezos (CEO di Amazon) aveva promesso una strategia più aggressiva su iOS e così è stato, sfruttando in modo geniale un’altra “debolezza” del melafonino. Non è un’applicazione, ma un portale e così durante l’acquisto di brani, la piattaforma non deve passare su iTunes perché sfrutta il browser di Internet. In tal modo, Amazon non deve versare il 30% del ricavo a Apple. Il catalogo conta su 22 milioni di brani da 69 centesimi a canzone e da 5 dollari a album e per ora è attivo solo negli USA. È la seconda novità di rilievo di questa settimana dopo AutoRip che permette di ricevere una copia digitale del CD fisico acquistato. E così Apple deve fare i conti con una parola chiamata concorrenza.

    amazon MP3 iPhone
    Amazon ha comunicato la disponibilità anche in Italia per i due servizi proprietari Amazon Mp3 e Amazon Cloud Player. Che cosa sono e come funzionano? Permettono rispettivamente di acquistare musica e di poterla ascoltare comodamente su qualsiasi dispositivo connesso in rete come computer, notebook, smartphone o tablet grazie alle applicazioni e al cloud computing. Amazon MP3 mette a disposizione un catalogo di svariati milioni di brani musicali in alta qualità e soprattutto senza DRM dunque copiabili senza problemi sui vari dispositivi. Amazon Cloud Player permette di accedere in ogni istante alla propria libreria personale su computer PC o Mac, su smartphone e tablet Android oppure iOS oltre che ovviamente sui gioielli di casa come Kindle Fire HD e Kindle Fire. Insomma, un’ottima alternativa a iTunes e a iTunes Match.

    Il costo delle canzoni su Amazon Mp3 parte da 99 centesimi di euro (per la maggior parte) con 5.99 euro per gli album: prezzi piuttosto standard ma buon catalogo e soprattutto la mancanza delle limitazioni DRM li rendono appetibili.

    Amazon Cloud Player garantisce la possibilità di archiviare la musica “sulle nuvole” ossia su server raggiungibili da qualsiasi dispositivo personale connesso. In tal modo si potrà fare a meno di caricare tutto sulla memoria del dispositivo stesso. Ma non è finita qui perché così come iTunes Match si può effettuare la scansione scan and match dei brani sul computer (sia acquistati legalmente sia scaricati…) e automaticamente si renderanno disponibili sulle nuvole pescandoli dal catalogo Amazon, con una qualità 256Kbps. Una funzionalità assai odiata dalle etichette musicali. Quali sono i costi? Il download è gratuito e anche la gestione di fino a 250 brani archiviabili, con 24.99 euro si può attivare la modalità Premium per archiviare fino a 250.000 canzoni.

    E’ davvero un momento fertile per Amazon che da qualche mese ha aperto a diverse novità di rilievo, tra cui appunto il servizio Amazon Cloud Player che permette di ideare una propria personale playlist musicale per poi fruirla liberamente da qualsiasi Pc connesso o smartphone con vario sistema operativo. Amazon è arrivato in Italia verso fine anno scorso e da quel momento si è espanso a grande velocità, ha fatto parlare di sé per la vicenda Wikileaks e ha anche inaugurato l’Appstore per applicazioni Android in modo esclusivo. Amazon Cloud Player apre alla creazione di una playlist musicale personale online con canzoni acquistate tramite lo store appunto di Amazon oppure caricando quelle che si possiedono sul proprio PC e/o smartphone. Possibile eseguire l’upload anche di files scaricati iTunes senza però DRM.

    896

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmazoniTunesMusica

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI