Artista 97enne che disegna con Paint del ’95 [FOTO]

Artista 97enne che disegna con Paint del ’95 [FOTO]

Ecco la storia di Hall Asko, un simpatico nonnetto 97enne che passa le giornate a disegnare con Paint (del '95!) muovendo pixel per pixel e realizzando piccoli grandi capolavori a metà tra il puntinismo e l'arte nerd

da in Software
Ultimo aggiornamento:

    Non servono strumenti esagerati per creare arte, basta anche una versione di Microsoft Paint di Windows 95. Lo ha dimostrato il simpatico Hal Lasko altrimenti noto semplicemente come Grandpa ossia nonno. Il 97enne artista americano trascorre le giornate a disegnare con il computer muovendo e manipolando ogni singolo pixel per creare opere d’arte che si posizionano a metà tra il puntinismo e l’arte dell’8-bit. Ormai quasi completamente cieco, ha servito il proprio paese durante la Seconda Guerra Mondiale disegnando mappe per l’aviazione e successivamente da civile come tipografo per clienti anche importanti come General Tire, Goodyear e The Cleveland Browns. A proposito di nonnetti tecnologici sorprendenti, date un’occhiata dopo il salto alla pazzesca storia di Big Hy.

    Hyman “Big Hy” Strachman si può considerare a ragione il più anziano pirata di film protetti dal copyright. Questo arzillo signore 92enne è un veterano reduce dalla Seconda Guerra Mondiale e per allietare il soggiorno in Afganistan e Iraq delle truppe americane ha pensato bene di mettere a disposizione le proprie conoscenze informatiche. E così ha iniziato a creare DVD pirata di film appena usciti, dapprima con un masterizzatore semplice e poi con una mini-tower professionale capace di sfornare sette dischi alla volta. E così ha già spedito con successo ben 300.000 DVD illegali sul fronte. La sua storia è stata ripresa dal New York Times, come si comporteranno le autorità a difesa del diritto d’autore, come la MPAA?

    Il simpatico vecchino sembra uscito da UP, assomiglia molto al protagonista del celebre film d’animazione, ma dietro quest’aspetto così apparentemente innocente si nasconde uno smanettone capace di sfornare DVD pirata a mitraglia. Film che “rippa” per altro da copie già clonate, con uno scopo nobile. Contrariamente a quanto si può immaginare, non ha intenzione di rivenderli e dunque di guadagnarci, ma solo di allietare i soldati al fronte, di risollevare il morale.

    E lui sa bene quali sono le sensazioni che si provano in guerra visto che ha combattuto nella Seconda Guerra Mondiale. Nel suo piccolo ufficio personale, con tanto di bandierona americana, è diventato uno dei più prolifici pirati.

    hyman strachman

    E lo fa alla luce del sole, non ha niente da perdere. Dalla sua casa a Long Island nello stato di New York, sono partiti circa 300.000 DVD con film piratati, diretti al fronte in Afganistan e Iraq. Uno sberleffo esplicito alle major di Hollywood da parte del bootlegger novantaduenne, che ha comprato addirittura sette masterizzatori per “bruciare” alla massima velocità e con il minor tempo di attesa possibile i film. Ha sempre dichiarato che non accetta un singolo penny in cambio della sua attività, gli bastano solo le tante lettere di ringraziamento che riceve ogni giorno dai soldati. E la MPAA che ha iniziato la rivoluzione contro la pirateria online, perché non interviene?

    Chiude un occhio vista l’eccezionalità del caso e l’età del pirata, tuttavia Mr. Strachman è ben consapevole di star violando la legge: “Non è la cosa giusta da dare, ma la faccio lo stesso. Se fossi più giovane, probabilmente passerei più tempo in cella“. E’ stato calcolato che dal 2004 ossia dall’anno in cui ha iniziato a inviare i DVD, abbia spedito circa 300.000 dischi per un costo di ben 30.000 dollari all’anno. Il vecchino ha ammesso che si rifornisce dei film non comprando quelli originali ma rippando a sua volta DVD già piratati. Inutile specificare che sul Web è già diventato un mito.

    645

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Software Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI