NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Samsung Galaxy S3 e S4 prendono improvvisamente fuoco

Samsung Galaxy S3 e S4 prendono improvvisamente fuoco

Un Samsung Galaxy S3 e un Samsung Galaxy S4 protagonisti di due casi clamorosi di autocombustione che hanno portato quasi all'esplosione i due smartphone

da in Mobile, Samsung, Smartphone
Ultimo aggiornamento:

    S3 prende fuoco

    Samsung Galaxy S3 e Samsung Galaxy S4 al centro della cronaca, ma non per la qualità della loro scheda tecnica né delle loro funzionalità: due dispositivi sono infatti stati vittima di strani casi di autocombustione che hanno portato alla quasi esplosione e al ferimento dei proprietari. Un caso si è registrato in Svizzera e l’altro negli Emirati Arabi Uniti, ma il risultato è sempre lo stesso con le due “vittime” infuriate per l’incredibile sfortuna che le ha colte e Samsung che si scusa cercando di capire i motivi dell’autocombustione.

    Scendendo più nello specifico, si segnala il caso della diciottenne svizzera Fanny Schlatter, che ha subito un’ustione di terzo grado sulla gamba a causa dell’autocombustione dello smartphone Samsung Galaxy S3 che in quel momento era riposto in tasca. Il portavoce della divisione svizzera di Samsung ha commentato ovviamente che la società sta già indagando sul fatto per fare luce sulle cause che hanno portato alla quasi esplosione del dispositivo, che – nel frattempo – è stato inviato direttamente in Corea in sede centrale. Ma non è stato l’unico caso visto che anche l’ultimo arrivato in casa Samsung ha patito un po’ troppo accaldamento.

    Il secondo caso riguarda un Samsung Galaxy S4 che ha subito un’autocombustione attraverso il connettore microUSB che ha fatto prendere fuoco al dispositivo negli Emirati Arabi Uniti. Così come raccontato dal portale Emirates 24/7, il brutto infortunio potrebbe riguardare qualche problema “congenito” dell’esemplare, che ha si è distrutto mentre era sotto carica nottetempo. Per fortuna il proprietario si è accorto del fenomeno e ha spento il mini incendio prima che fosse troppo tardi e prima – magari – di far estendere il fuoco al resto dell’appartamento. La notizia ha fatto poi rapidamente il giro del web ed è giunta all’orecchio della divisione Samsung Gulf Electronics che ha immediatamente sostituito lo smartphone oltre che la custodia S View Flip Cover promettendo inoltre di investigare sul fattaccio e assicurando che si tratta di un caso isolato.

    Samsung Galaxy S4 autocombustione

    Qualche tempo fa era successo un fenomeno simile a un Nexus 7 di Asus, mentre un “genio” ha pensato bene di asciugare il proprio Samsung Galaxy S3 caduto in acqua nel microonde… risultato: bum.

    Samsung Galaxy S4 e Samsung Galaxy S3s

    Samsung Galaxy S4 ha visto la luce dell’ufficialità nel corso della serata del 14 marzo scorso a New York, con un evento in grande stile. Lo smartphone si posiziona sulla vetta delle classifiche mobile con una potenza straripante, componenti hardware di altissimo livello e funzionalità software innovative. Insomma, con il suo schermo Full HD, processore octa-core (una primizia assoluta) e fotocamera da 13 megapixel è ciò di meglio che si può chiedere al momento. Eppure permane una sensazione particolare, come se ci trovassimo di fronte a un dispositivo che è sì imbattibile, ma che non presenta niente di veramente rivoluzionario. Tanto che si potrebbe affermare che si possa considerare una sorta di Samsung Galaxy S3s – prendendo spunto dalle versioni “S” di iPhone – e dunque un aggiornamento del best seller dell’anno scorso. Se si ha già un Samsung Galaxy S3 è il caso di passare a S4?

    È una domanda delicata che può avere ovviamente due possibili risposte: sì o no. Dipende ovviamente dal tipo di utente visto che gli appassionati di smartphone non aspettano altro che vendere il proprio S3 per passare a S4 e avere così sempre in tasca il meglio a disposizione.

    E con Samsung Galaxy S4 avranno – senza ombra di dubbio – il meglio che c’è. Ma di quale percentuale di utenti stiamo parlando? Una cifra verosimilmente non così importante sia per questioni di budget sia perché chi ha comprato un Samsung Galaxy S3 non solo ha impegnato una somma non certo bassissima, ma ha anche sottoscritto una sorta di “contratto” con se stesso regalandosi un dispositivo che rimarrà attuale per i prossimi 3-4 anni senza problemi. Dunque, per la maggioranza dei possessori di S3 l’upgrade a S4 non è così scontato.

    Discorso diverso per chi ha atteso la presentazione di Samsung Galaxy S4 per passare al top di gamma e – stessa strategia per S3 l’anno scorso – garantirsi un device al passo con i tempi per lungo tempo. Ma il punto di questo editoriale è un altro ed è appunto sulla natura rivoluzionaria o meno di Galaxy S4. Se prendiamo i singoli componenti, “solo” il processore octa-core non si è mai visto (per altro montato non in tutte le versioni), stesso non si può dire dello schermo Full HD, della batteria da 2600mAh, fotocamera da 13 megapixel e la lista delle altre specifiche come GPS, Wi-Fi, Bluetooth e modulo infrarosso. Ecco la scheda tecnica riassunta, per una pratica lettura:

    • Sistema operativo Android 4.2 Jelly Bean
    • Schermo touchscreen Super AMOLED da 5 pollici a risoluzione Full HD 1920×1080 pixel con Gorilla Glass 3
    • Processore 1.9GHz Quad-core con 2GB Ram
    • GPU PowerVR SGX 544MP3
    • Memoria 16/32/64GB espandibile via microSD
    • Fotocamera da 13 megapixel con videorecording Full HD
    • GPS, Wi-Fi, Bluetooth, NFC e connessione HSPA+/LTE
    • Videocamera frontale da 2 megapixel
    • Dimensioni 136.6 x 69.8 x 7.9mm per 130 grammi di peso
    • Batteria 2600mAh

    E la scheda tecnica di Samsung Galaxy S3 (qui l’articolo per avere un confronto immediato):

    • Sistema operativo Android 4 Ice Cream Sandwich
    • Schermo touchscreen da 4.8 pollici capacitivo multitouch HD Super AMOLED
    • Risoluzione 1280×720 pixel
    • Fotocamera da 8 megapixel con videorecording Full HD, Flash, autofocus
    • Videocamera frontale da 2 megapixel per videochiamate
    • GPS con bussola, Wi-Fi 802.11n, Bluetooth
    • Memoria da 16, 32 e 64GB con microSD slot
    • Dimensioni 136.6 x 70.6 x 8.6 mm per un peso di 133 grammi
    • Processore quad core 1,4 GHz Exynos 4
    • Batteria da 2100mAh
    • Connettività 4G dove disponibile, da noi 21Mbps HSPA+

    Tuttavia, è la prima volta che vediamo questi componenti tutti insieme in un unico dispositivo. Ed è questa la vera forza di S4. Dunque, un aggiornamento rispetto a S3? In realtà anche il passaggio da Samsung Galaxy S2 a Samsung Galaxy S3 ha visto miglioramenti hardware simili con processore che raddoppia i core, schermo più grande e componenti superiori. La differenza principale rispetto al 2012 sta nell’estetica e infatti è sembrato sin da subito – ossia sin dalle prime foto rubate – che Galaxy S4 fosse del tutto simile a S3. Le dimensioni sono praticamente identiche, fatto salvo per un peso e per spessori inferiori, con un display che offre una diagonale più abbondante, grazie a una cornice meno importante. Le linee sono identiche così come il contorno e lo stile in generale. Se prendiamo la maggior parte degli utenti, l’estetica riveste un’importanza paragonabile a quella della composizione della scheda tecnica. HTC ha definito Galaxy S4 come TheNextBigFlop (prendendo in giro il claim TheNextBigThing) affermando che rispetto a HTC One non presenta la stessa cura dei materiali e dell’estetica, niente scocca unibody metallica, ma scelta “plastica”. Proprio come S3. Non resta dunque che attendere il feedback del mercato e dei consumatori. E molto dipenderà anche dal prezzo di vendita che sarà scelto dal produttore. Si punta su un costo di 699 euro ossia del tutto simile rispetto a Galaxy S3. Ma non è escluso che potrà essere sensibilmente superiore con un surplus di 50 euro circa rispetto al 2012. I consumatori potrebbero a sorpresa puntare ancora di più su Galaxy S3: subirà un calo di prezzo inevitabile e – si spera – piuttosto corposo, risultando uno dei migliori dispositivi per rapporto qualità/prezzo e dunque potrebbe cannibalizzare paradossalmente proprio lui quote di mercato al fratello maggiore. Il tempo ci darà le risposte.

    1508

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MobileSamsungSmartphone
    PIÙ POPOLARI