E-commerce in Italia: uno su sei ha comprato dal cellulare

E-commerce in Italia: uno su sei ha comprato dal cellulare

Un italiano su sei ha completato un acquisto direttamente dal cellulare, che è la vera anima dell'e-commerce

da in Internet
Ultimo aggiornamento:

    E commerce Italia cellulare

    Acquisti online da cellulare? Una pratica molto diffusa, più di quanto si potrebbe immaginare, perché – come racconta comScore – nei principali mercati europei (Francia, Germania, Spagna e Regno Unito e anche l’Italia), la pratica sale costantemente di mese in mese. Da noi è aumentata addirittura del 60 per cento dal 2012 e in generale un utente su sei ha portato a termine un acquisto online dal proprio telefono intelligente. La Spagna è il traino con un +66.5% rispetto all’anno scorso e un totale di 3.3 milioni. In tutta Europa, il 20,4% degli utilizzatori di smartphone ha utilizzato un sito di retail. Che cosa si acquista soprattutto? In testa ci sono gli elettrodomestici con il 6.1% seguito da abbigliamento e accessori al 5.4% poi libri con il 4.3% e buoni regalo al 3.7%.

    Sempre più europei e sempre più italiani utilizzano i siti di e-commerce e di retail anche dal cellulare come testimoniato dall’ultima ricerca di comScore che evidenzia che un utente su sei ha portato a termine un acquisto dal proprio telefono intelligente. L’e-commerce è una delle attività più redditizie e più utilizzate online. Su Walmart, soprattutto negli USA, vengono registrate 17.000 nuove transazioni ogni minuto, mentre su Amazon si generano 83.000 dollari in affari. A proposito, cosa succede ogni minuto su Internet? La domanda è curiosa e la risposta viene da questa infografica che andiamo ad analizzare.

    Ogni minuto sul web

    Vengono effettuate 2 milioni di ricerche su Google, che per molti è la vera e propria schermata iniziale che si apre non appena si accede al web. A proposito di colossi e di Mountain View, ogni 60 secondi vengono caricate 72 ore di video su Youtube, una quantità esagerata che rende l’idea delle dimensioni sempre più in espansione del contenitore video. E Facebook? 41 mila post vengono pubblicati ogni minuto con 1.8 milioni di like (Mi Piace) e 350GB di dati complessivi tra foto e video. Ogni minuto su Skype vale 1.4 milioni di minuti di conversazione tra utenti, un altro dato spaventoso, mentre su Spotify vengono aggiunte 14 canzoni nuove.

    Flickr una volta era il sito numero uno per condivisione foto, ma è stato spodestato proprio da Facebook, nonostante questo genera qualcosa come 20 milioni di visualizzazioni di foto al miinuto.

    Su WordPress, ossia la piattaforma di blogging numero uno al mondo, vengono pubblicati 347 nuovi contenuti mentre da iTunes vengono scaricate 15.000 canzoni. In generale, vengono registrati 70 nuovi domini. E vengono creati 571 nuovi siti. E gli altri social network? Twitter genera 278.000 cinguettii al minuo, Tumblr ben 20.000 foto (molte delle quali a contenuto assai piccante). Su SnapChat si contano 104.000 foto condivise e su LinkedIn 11.000 ricerche di professioni. Su Pinterest si contano 11.000 utenti attivi al minuto e su Instagram si moltiplicano le foto al ritmo di 3600 ogni secondo. Infine le email, che nonostante tutti i social network e gli instant messaging, riescono ancora a contare 204 milioni al minuto. Numeri straripanti e eccezionali, che rendono l’idea di quanta attività frenetica si generi ogni istante sul web.

    554

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Internet Ultimo aggiornamento: Mercoledì 01/06/2016 09:11
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI