Natale 2016

LG G2 recensione dello smartphone con pulsanti posteriori [VIDEO]

LG G2 recensione dello smartphone con pulsanti posteriori [VIDEO]

LG G2: la nostra recensione dello smartphone con pulsanti posteriori e scheda tecnica di alto range che il produttore sudcoreano ha ufficializzato in Italia a un buon prezzo

da in Cellulari, LG, Mobile, Recensioni, Smartphone, Videorecensioni
Ultimo aggiornamento:

    LG G2 è il protagonista della nostra video recensione che va a raccontare tutte le novità del nuovo smartphone che punta sulla posizione dei tasti dislocati sotto la fotocamera digitale sul retro. Invece che posizionarli sul fronte o sui lati, LG ha scelto di premiare lo spazio di scocca dove abitualmente le dita della mano che impugna appoggiano. Così tutto sarà regolabile con più precisione e senza fatica, dal volume in chiamata allo scatto per la fotocamera. Qui sopra, il nostro video di review di LG G2, dopo il salto piccoli approfondimenti testuali su design, confezione d’acquisto, caratteristiche tecniche, funzionalità e pro&contro.

    LG G2 confezione acquisto

    LG G2 presenta un design gradevole e pulito visto che tutti i pulsanti sono sul retro. Il fronte accoglie l’ampio display, l’altoparlante ricevitore, fotocamera anteriore e sensori. Sul fondo, jack 3.5mm e ingresso microUSB. Sul retro appunto fotocamera, flash pulsante centrale e doppio pulsante funzione. In confezione d’acquisto troviamo LG G2, cavo microUSB-USB, adattatore per presa di corrente, manualistica e cuffie in-ear.

    Le caratteristiche tecniche di LG G2 contano su una batteria da 3000 mAh, processore Snapdragon 800 quad-core da 2.26 GHz con 2 GB di memoria RAM, memoria interna da 16GB non espandibile via microSD, fotocamera digitale da 13 megapixel con stabilizzatore ottico sul retro e fotocamera da 2.1 megapixel sul fronte, audio stereofonico 24 bit/192kHz, GPS, Wi-Fi, Bluetooth e NFC.

    Ecco la scheda:

    • Sistema operativo Android Jelly Bean 4.2.2 con interfaccia proprietaria
    • Processore 2,26 GHz Quad-Core Qualcomm Snapdragon 800 con 2GB Ram
    • Schermo touchscreen IPS da 5,2 pollici Full HD (1080 x 1920 pixel) con densità 423 PPI
    • Batteria da 3000mAh
    • Fotocamera da 13 megapixel con stabilizzatore ottico
    • Fotocamera anteriore da 2.1 megapixel
    • Dimensioni 138,5 x 70,9 x 8,9 millimetri
    • Colori nero e bianco

    LG G2 spessore

    LG G2 include software ormai diventati classici e marchiati LG come Qslide e QuickMemo. Il primo consente di sfruttare l’ampia diagonale di display per aprire due applicazioni contemporaneamente: una rimarrà in trasparenza rispetto all’altra con dimensioni, posizione e opacità a discrezione dell’utente. La seconda consente di scrivere letteralmente sullo schermo prendendo appunti con colori, tratto e stile a piacere che poi possono essere salvati, archiviati o condivisi.

    Per quanto riguarda i pro e contro di LG G2, iniziamo con i vantaggi che includono senza dubbio i pulsanti sul retro che consentono di controllare tutto con la stessa mano che impugna lo smartphone, un vantaggio che si manifesta molto chiaramente ad esempio quando si scatta una foto. La scheda tecnica è davvero performante, con un processore super veloce, schermo reattivo e di grande qualità e connettività rapida al web. La batteria supera agevolmente il giorno e mezzo d’uso intensivo, la fotocamera è di buona qualità ma non eccellente, mentre lo stabilizzatore si sente eccome, non male i video a 60fps, la funzione KnockOn per risvegliare il cellulare con un doppio tap sul touch e le cuffie in dotazione. Di contro, i materiali non sono così pregiati come la concorrenza e non espansione via microSD, solo 9GB a disposizione per il 16GB. Infine, buona qualità/prezzo con 599 euro che stanno 100 euro mediamente sotto i rivali.

    694

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CellulariLGMobileRecensioniSmartphoneVideorecensioni

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI