Samsung Galaxy Note 3 costa 170€ produrlo, 729€ nei negozi

Samsung Galaxy Note 3 costa 170€ produrlo, 729€ nei negozi

Samsung Galaxy Note 3 è stato fatto a pezzi per scoprire quanto costa produrlo: ebbene è venuto fuori che il costo nudo è di 170 euro contro i 729 euro dei negozi, ovvero più di quattro volte, come mai questo rincaro così pesante?

da in Android, Cellulari, Mobile, Samsung, Smartphone
Ultimo aggiornamento:

    Qual è il prezzo di Samsung Galaxy Note 3? Parte da 729 euro per l’Italia, ma se invece andiamo a prendere in considerazione il costo “nudo” del dispositivo da parte di Samsung, ossia quanto spende la società sudcoreana in materiale per ciascun modello, allora ci si attesta sui 232 dollari ossia 170 euro. Che poi è circa un quarto di quanto viene chiesto agli utenti. L’informazione arriva ancora una volta dai siti specializzati in “autopsie” di device per andare a elencare tutti i componenti e successivamente a valutarli (in questo caso, TechInsights.com). Andiamo a scoprire – dopo il salto – quanto costano tutti i componenti e andiamo a specificare un’inevitabile precisazione.

    Lo schermo è il componente più caro visto che costa 61 dollari, seguito dal processore che si porta a casa con 49.50 dollari, poi viene la fotocamera a 15 dollari così come la memoria NAND, il compartimento moduli connettività a 14 dollari, la SDRAM a 10 dollari e infine la batteria a 6.5 dollari così come il compartimento per la ricarica e l’audio. Se si aggiungono i vari altri costi per componenti elettrici e non elettrici si giunge appunto alla conclusione del costo pari a 232,50 dollari. Per un rapido confronto, il costo netto dei componenti e materiali della versione precedente ossia Samsung Galaxy Note 2 è di 219 dollari, mentre quella del fratello Samsung Galaxy S4 è di 214 dollari.

    Rispetto a Note 2, aumentano in modo sensibile i costi relativi allo schermo e al processore, mentre diminuiscono quelli sulla fotocamera digitale.

    E’ un sintomo della progressione tecnica, ma anche del costo che – paragonato di anno in anno – non varia poi più di tanto. In realtà una somma di 13 dollari per modello, come costo netto, è un rialzo importante visto che equivale a un diciassettesimo del costo totale del nuovo terminale che giungerà in Italia a un prezzo di 729 euro e come il più evoluto phablet. Ecco la scheda tecnica di Samsung Galaxy Note 3:

    • Sistema operativo Android Jelly Bean 4.3
    • Processore 2.3GHz Quad-Core Snapdragon 800 oppure un Exynos 5 Octa con 3GB di Ram
    • Memoria da 32 o 64GB interna con espansione via microSD
    • S-Pen migliorata con Action Memo, Scrapbook, Screen Write, S Finder e Pen Window
    • Fotocamera da 13 megapixel con stabilizzatore intelligente, flash CRI LED, video recording in 4K Ultra HD e fotocamera da 2 megapixel sul fronte
    • Connettività cellulare LTE Cat 4
    • Dimensioni di 151.2 x 79.2 x 8.3 mm
    • Batteria da 3200mAh

    Inutile specificare ancora una volta che il prezzo in dollari, che si può tradurre in 170 euro, non conta di tutti i costi relativi allo sviluppo e alla ricerca, della programmazione software, del marketing e della promozione, spedizioni e quant’altro non fisico e tangibile.

    527

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidCellulariMobileSamsungSmartphone
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI