Come disdire Fastweb senza pagare la penale

Come disdire Fastweb senza pagare la penale
da in Fastweb, Guide HiTech
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:25

    Disdire Fastweb

    Come disdire Fastweb senza dover incorrere nell’obbligo di pagare la penale? Tutto è ben esposto online sul sito ufficiale dell’operatore italiano, grazie al rispetto della trasparenza delle informazioni invocato a gran voce non solo dai consumatori, ma anche dalle associazioni che li tutelano. Tuttavia, se volessimo andare a semplificare al massimo la procedura con poche e “secche” indicazioni e link così da non dover perdere troppo tempo a leggersi contratti e condizioni, ecco la nostra guida che vi guiderà passo a passo per andare a disdire il proprio abbonamento sia in caso si voglia semplicemente passare a un altro operatore (e, magari, a una migliore offerta) sia che si voglia chiudere il contratto per altri motivi.

    Modem Fastweb

    Discorso penale: quando si cade nell’obbligo di dover pagare, appunto, una penale? In realtà tutti i fornitori di servizi si sono adeguati agli ordinamenti che li obbligano a rispettare le scelte dell’utente e a consentire di interrompere un rapporto senza dover gravare economicamente sull’ex-servito. Tuttavia questo non significa che la vita dell’utente sia così semplificata e spesso e volentieri si incorre in situazioni che si trascinano a lungo o per non aver rispettato la procedura ad hoc oppure per disguidi vari. E, si badi bene, non è un discorso che vale solo per Fastweb, ma in generale per qualsiasi fornitore. Ad ogni modo si incontrano costi inevitabili. Se si migra ad altro operatore (o se si ritorna a Telecom Italia) si devono pagare € 51,97 se gli apparecchi sono in comodato o noleggio o € 41,48 se sono di proprietà dell’utente. Se si vuole solo cessare l’abbonamento, il costo è di € 95,89 per apparecchi a noleggio o in comodato o € 85,40 se di proprietà personale. C’è poi un costo aggiuntivo di dismissione servizio Video di 21.78 euro tranne in caso di modem di proprietà. Se invece si ha sottoscritto il servizio di “Internet a consumo” non sono previsti costi aggiuntivi ma si può semplicemente cessare il servizio accedendo alla pagina personale. Dunque, elenchiamo passo a passo cosa fare:

    Modulo Disdetta Fastweb

    Inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno in cui si comunica di voler cessare l’abbonamento ai servizi che si sono sottoscritti. Deve essere inviata almeno con 30 giorni di preavviso all’indirizzo: “Fastweb Servizio Cienti – Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI)”. Notare bene che la fatturazione continuerà fino all’effettiva chiusura del servizio, quindi per almeno altri 30 giorni appunto. C’è anche la pagina dedicata sul sito ufficiale Fastweb.

    Allegare alla lettera una fotocopia con fronte e retro della propria carta di identità valida, inserendo anche il codice clienti (informazione fondamentale) e tutti gli altri dati rilevanti come i servizi che si sono sottoscritti. Restituire gli apparecchi in comodato d’uso ossia ad esempio modem, router, cordless e così via. Si hanno 45 giorni di tempo e si possono consegnare in un centro autorizzato che potete andare a trovare presso questo elenco, scegliendo quello che ritenete più comodo. Non tutti i centri Fastweb sono autorizzati al ritiro quindi controllate bene. Se si sfora con i tempi di consegna, ecco arrivare le penali che vanno da 10 a 110 euro a seconda dell’apparecchio.

    635

    ARTICOLI CORRELATI