Bill Gates è il più ricco al mondo: 5 curiosità sul suo giga-patrimonio

Bill Gates è l'uomo più ricco al mondo secondo la classifica di Forbes, con un patrimonio di 76 miliardi di dollari. Ecco 5 imperdibili curiosità sul suo giga-patrimonio per capire come ha costruito questa fortuna e come potrebbe - teoricamente - sperperarla

da , il

    Bill Gates è l’uomo più ricco al mondo, di nuovo: Forbes ha nuovamente piazzato il co-fondatore di Microsoft in testa alla classifica dei paperoni globali con un patrimonio che è salito in un solo anno di ben 9 miliardi di dollari pari a 76 miliardi di dollari. Mica male per lo zio Bill che guadagna ancora una volta lo scettro dopo quattro anni dall’ultima volta. Cede il primato un altro nome grosso del mondo della tecnologia come il celeberrimo messicano Carlos Slim (settore delle telecomunicazioni) che è sceso da 73 a 72 miliardi, poverino. Terza piazza per il patron di Zara, lo spagnolo Amancio Ortega poi quarta piazza per gli americani Warren Buffet e Larry Ellison di Oracle con un patrimonio di 58 e 48 miliardi di dollari. Primo italiano Michele Ferrero di Ferreo appunto con 26,5 miliardi di euro e prima italiana Miuccia Prada 102esima con 11 miliardi di euro. Ok, ma quanto è veramente Bill Gates e come lo è diventato? Scopriamolo con cinque curiosità vi attendono dopo il salto.

    1 Sapeva che sarebbe diventato milionario sin da bambino

    Sì ok, lo abbiamo un po’ promesso tutti a noi stessi da piccoli: da grande voglio diventare miliardario così da potermi comprare tutto e non lavorare. Però lui ha mantenuto le aspettative: quando era scolaro era parecchio discolo, sempre impegnato in risse e disordini – e un sorridente arresto – e gli insegnanti del tempo hanno raccontato di come si vantasse che sarebbe diventato milionario entro i 30 anni. Ebbene, a 31 era già miliardario.

    2 È talmente ricco che potrebbe dare dieci dollari a ogni abitante del mondo e rimanere ancora ricco

    Siamo circa sette miliardi di persone su questo pianeta e Bill Gates è così ricco che potrebbe regalare a ciascuno di noi – neonati compresi – una banconota da dieci dollari come una sorta di paghetta con tanto di buffetto o pizzicotto sulla guancia. Lo zio Bill elargirebbe questa donazione e rimarrebbe ancora davvero molto ricco, ancora miliardario.

    3 Potrebbe sperperare 6.5 milioni di dollari al giorno da qui a quando compirà 90 anni

    76 miliardi di dollari sono un numero esageratamente alto, ma forse non rende bene l’idea perché è troppo alto. Poniamo che il buon Bill – oggi 58enne – campi fino a 90 anni (ma non gliene auguriamo altri 60), se volesse sperperare tutto il proprio patrimonio, escludendo eventuali rendite e interessi sui conti, quanto dovrebbe bruciare ogni dì? Ebbene, ponendo per assurdo che abbia una valigetta con 76 miliadi di banconote da 1 dollaro, dovrebbe spendere 6.5 milioni di dollari al giorno da qui a quando compirà 90 anni.

    4 In effetti è uno dei più grandi “mani-bucate” al mondo

    Scherzi a parte, Gates è un grande filantropo e ha donato oltre 26 miliardi di dollari attraverso la fondazione Bill & Melinda Gates Foundation con la moglie compresi 10 miliardi di dollari in vaccini per i prossimi dieci anni. Insomma, si può considerare a ragione forse il più grande esponente delle “mani-bucate” del pianeta, anche se nel suo caso i soldi non vanno sprecati per futili motivi, quanto per obiettivi nobili. Espliciti e dunque poco riservati, ma più che nobili.

    5 Il suo primo grande “affare”

    Ancora poco più che ragazzino e ben prima della Microsoft, insieme all’amico e successivo socio Paul Allen fondò la Traf-O-Data nel 1972. Progettarono un computer con un software per monitorare e misurare il traffico stradale ricevendo 20.000 dollari e altri 4200 dollari dalla loro stessa scuola per il lavoro di informatizzare il sistema di gestione dell’istituto.