Natale 2016

Pregi e difetti XBOX One: 3 pro e 3 contro della console [VIDEO]

Pregi e difetti XBOX One: 3 pro e 3 contro della console [VIDEO]

Pregi e difetti XBOX One: 3 pro e 3 contro della console di ultima generazione che si pone come prima rivale di PS4 di Sony, la nuova Playstation

da in Xbox
Ultimo aggiornamento:
    Xbox One è la nuova console di ultima generazione

    La Xbox One è la proposta di Microsoft per il settore delle console di ultima generazione e si offre in tutta la sua potenza e performance non solo come supporto ideale per il gioco, ma anche come cervello e fulcro della multimedialità in salotto. Quali sono i pro e i contro ossia i pregi e i difetti di questo piccolo gioiello tecnologico concorrente di Sony PS4? In questo nostro approfondimento andiamo a isolare tre punti forti e tre punti deboli di One, che – nemmeno a dirlo – è un prodotto vincente e un best-seller pieno di frecce per il proprio arco, ma che può patire qualche piccola critica. Dopo il salto i sei punti, fateci sapere la vostra nei commenti.

    Tutto sulla nuova XBOX One

    Xbox One punta su un hardware stratosferico con un processore x86 a 8 core con una Ram da 8GB, memoria interna da 500GB, la nuova funzionalità HDMI pass-through per guardare i programmi preferiti della TV attraverso la console (vedi sotto). Monta una sorta di multi-sistema operativo progettato ovviamente basandosi su Windows e opta per il lettore Blu Ray per i dischi. Sono incluse diverse funzionalità software esclusive come ad esempio l’app Snap per dividere lo schermo in due ad esempio per chattare mentre si gioca o visualizzare un film. Il Kinect migliora andando nel Full HD per una mappatura davvero incredibile del panorama davanti alla console e per captare ogni singolo movimento. Di più: la console può riconoscere l’utente e può anche andare a osservare il passaggio del sangue per calcolare il battito cardiaco. In merito alle tecnologie incluse, Kinect Real Vision aumenta il campo visivo mentre Xbox SmartGlass trasforma lo smartphone o il tablet in un secondo schermo.

    PREGI E DIFETTI NEXUS 5

    Puoi interagire con la nuova Xbox One in modo estremamente intuitivo e naturale senza nemmeno dover utilizzare fisicamente un controller, pulsanti e levette. Questo grazie sia al controllo vocale sia tramite il nuovo Kinect che permettono rispettivamente di sfruttare la voce così come il proprio corpo. Tutto passa proprio attraverso il nuovo Kinect One che si interfaccia alla console. Con i controlli vocali si potrà mettere in pausa un film, cambiare canale, usare Skype e Internet ma anche e soprattutto sarà un’arma fondamentale durante il gioco non solo per parlare con altri giocatori in multiplayer ma anche per attivare determinate opzioni. Il nuovo Kinect One ora gestisce un’alta risoluzione Full HD (1080p) processando 2GB al secondo (con un lag di soli 40ms), riconosce 6 giocatori e – come già specificato – può “vedere” il battito cardiaco e i movimenti dei muscoli facciali.

    PREGI E DIFETTI SAMSUNG GALAXY S4

    Xbox One OS

    Non c’è dubbio che Xbox One sia la console più intelligente grazie non solo a un hardware da paura e componenti evoluti come Kinect One, ma anche grazie a un triplice sistema operativo che fa in modo che ogni sua “parte” sia sfruttata al meglio e al 100% per evitare rallentamenti di sorta e per un’esperienza sempre appagante al massimo. Ad esempio si potrà videochiamare su Skype durante il gioco nel massimo della fluidità. Quali sono questi tre OS? Il primo è Xbox OS che si occupa principalmente della parte ludica, poi c’è una versione speciale di Windows 8 che si occupa di tutto il resto delle funzionalità e un terzo che media e permette ai due di comunicare in multitasking.

    PREGI E DIFETTI IPHONE 5S

    Xbox One non è retrocompatibile con i giochi delle precedenti console, come succede anche a PS4 (anche se con il software on the cloud Gaikai si può parzialmente bypassare il problema) dunque non sarà possibile andare a usare l’eventuale archivio di giochi che si era messo su nei precedenti mesi/anni. Una perdita non così risibile dato che magari si erano spesi fior di euro. Tuttavia non è possibile fare altrimenti dato che il nuovo hardware non “mangia” i giochi del passato. Chi vuole passare alla generazione successiva deve dunque mettersi l’anima in pace, volendo può sempre conservare la Xbox 360 per continuare a godere dei giochi del passato. C’è una piccola speranza per il futuro: durante la convention per sviluppatori per le piattaforme Microsoft di aprile 2014 si è parlato di un’idea di emulatore come confermato anche da Frank Savage, Partner Development Manager della Microsoft. Ma non arriverà nel breve periodo.

    Xbox Live Gold

    A differenza di PS3 e PS4, la Xbox One necessita di un abbonamento a pagamento per poter giocare in multiplayer grazie a Xbox Live Gold che consente appunto di accedere a partite online con altri giocatori oltre che a sfruttare strumenti avanzati per matchmaking e feedback, si può pagare di mese in mese o di anno in anno con carta di credito oppure con card prepagate acquistabili in appositi shop. I prezzi sono di 6.99 euro per un mese, 19.99 euro per 3 mesi o 59.99 euro per un anno.

    Può sembrare assurdo, ma la verità è che un difetto (che poi difetto proprio non é) di Xbox One è la sua immensa potenza e la sua predisposizione a fungere non solo da console, ma anche da centro multimediale avanzato, ben più performante della maggior parte dei computer attuali. È una vera manna per chi cerca prestazioni da urlo, ma è fin troppo per chi vuole solo giocare. C’è infatti chi chiede una versione più prettamente ludica che quindi potrebbe costare anche di meno dei 499 euro del prezzo di listino che – ricordiamo – è di 100 euro superiore a quello della rivale PS3.

    1107

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Xbox

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI