KitKat 4.4 Android: le novità del nuovo sistema operativo

KitKat 4.4 Android: le novità del nuovo sistema operativo

KitKat 4

da in Android, Sistemi Operativi
Ultimo aggiornamento:

    KitKat 4.4 per Android ha introdotto molte novità sul sistema operativo del robottino verde che hanno migliorato l’esperienza di utilizzo e aggiunto funzionalità da tempo ricercate come ad esempio quella che permette di conoscere la cronologia della applicazioni che richiedono la posizione geografica del dispositivo. Oltre all’introduzione di nuove funzioni sono stati modificati anche alcuni aspetti dell’interfaccia e della grafica come ad esempio le barre in trasparenza nella homescreen o il tasto sul lookscreen per attivare direttamente la fotocamera senza passare dallo sblocco del dispositivo. Anche l’aspetto delle icone che sono più piatte e minimali delineano la volontà di Android di dare una svolta decisiva al prodotto cercando di rendere il sistema operativo più ‘open’ del mondo sempre competitivo ed al passo con i tempi. Interessante anche la possibilità di utilizzare il dispositivo per i pagamenti NCF trasformando di fatto il telefono in una carta di credito.

    KitKat con barre trasparenti

    Il nuovo launcher KitKat ovvero l’interfaccia utente Android è stato modificato e innovato profondamente. Innanzitutto sono stati resi trasparenti sia la barra delle notifiche che quella di navigazione con i tasti per andare avanti ed indietro e inoltre sono cambiati anche i colori delle icone delle notifiche che sono diventate bianche. Per quanto riguarda le icone di sistema anche queste hanno assunto un aspetto più piatto e minimale e ricordano un po quelle dell’iPhone.

    ANDROID KITKAT 4.4: NOVITA’ DELL’AGGIORNAMENTO

    KitKat app drawer

    Alcune modifiche sono state apportate anche all’ app drawer ovvero lo spazio del desktop sul quale troviamo tutte le icone delle applicazioni e che possiamo aprire cliccando sull’apposito pulsante anch’esso cambiato in quanto è stato opacizzato e gli è stato levato il cerchio bianco che gli faceva da contorno. Le icone delle applicazioni risultano più grandi rispetto alle precedenti versioni di Android e riempiono tutto lo spazio dello schermo mentre è sparita la sezione dei widget. Per quanto riguarda invece le modalità di transizione queste ultime non sono cambiate rispetto al passato.

    KitKat lookscreen

    Andando ad osservare l’interfaccia del novo lookscreen introdotto da KitKat notiamo che in realtà le novità sono poche almeno graficamente in quanto il cerchio al centro del display per lo sblocco è rimasto lo stesso di prima. A cambiare invece è l’aggiunta dell’icona della macchina fotografica nella parte bassa a destra che ci permette di attivare la fotocamera evitandoci i vari passaggi di sblocco, di ricerca dell’icona e di apertura dell’applicazione.

    Per poter utilizzare questa icona bisognerà semplicemente cliccarla e trascinarla verso sinistra.

    KitKat tap and pay

    Passando alle nuove funzioni implementate con KitKat abbiamo il Tap & Pay con il quale è possibile effettuare pagamenti con NCF la nuova tecnologia che ci permette di pagare con il cellulare alla stregua di danaro contate. Questa funzione che è già disponibile per gli utenti che vivono negli USA sta arrivando anche in Italia ma al momento ancora è relegata a poche particolari situazioni.

    KitKat opzioni localizzazione

    Ci sono state delle modifiche essenziali anche nelle opzioni per la localizzazione. Mentre prima si poteva decidere se utilizzare il GPS il WiFi o il 3G ora è possibile scegliere tra tre impostazioni: ‘Precisione elevata’ che utilizza contemporaneamente GPS,WiFi e 3G, ‘Risparmio batteria’ che appunto permette di risparmiare energia utilizzando solo il WiFi e ‘Solo sensori sul dispositivo’ che come si intuisce utilizza solo il GPS integrato per rilevare la posizione via satellite. Altra novità molto importante che riguarda la localizzazione è l’aggiunta della cronologia per sapere sempre quale applicazione ha rilevato la posizione geografica e in che modalità.

    KitKat Bluetooth

    Altre migliorie sono state apportate alla capacita del bluetooth che ora ha ampliato il numero di dispositivi compatibili e che è stato reso meno dispendioso in termini di consumo energetico ed inoltre è stata implementata nativamente la funzione IR blaster con la quale è possibile controllare con infrarossi in remoto alcuni tipologie di elettrodomestici con tecnologia compatibile come televisori, lavatrici e tanti altri. Questa funzione è ancora poco utilizzata ma in via di espansione.

    899

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidSistemi Operativi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI