I 9 trofei più difficili da sbloccare su PS3 e PS4 [VIDEO]

I 9 trofei più difficili da sbloccare su PS3 e PS4 [VIDEO]

Trofei e obiettivi hanno allungato la vita di molti videogiochi nella scorsa generazione e questo nuovo trend si è prolungato anche su PS4 e Xbox One

da in Videogiochi
Ultimo aggiornamento:

    I trofei su PlayStation 3 e gli obiettivi su Xbox 360 hanno segnato la scorsa generazione. Gli utenti erano spronati a sbloccare tali risultati, talvolta dopo dure sessioni di gioco per testare le proprie abilità e raggiungere il trofeo di platino o i 1000 G (contenuti aggiuntivi a parte). PlayStation Access, sito dedicato esclusivamente al mondo Sony, ha realizzato un video per elencare quali, a loro avviso, sono i 9 trofei per PlayStation 3 e PlayStation 4 più difficili da sbloccare.

    Get on top

    Si tratta di un obiettivo apparentemente semplice: vincere per primo 1000 match contro l’avversario nel minigioco segreto Get on top di Sportsfriends e nell’arco di una stessa sessione. Ma la grafica del gioco, la rapidità delle partite, il regolare suono che presente le tre parole “Get. On. Top.” possono portare il giocatore alla frustrazioni in pochi minuti alienandolo in quest’esperienza psichedelica. Figuriamoci dover giocare più di un migliaio di partite per vincere questo trofeo. O dover rifare tutto da capo perché l’avversario è arrivato a 1000 prima di noi.

    FIFA 14

    Silver lining di FIFA 14 richiede di prendere una medaglia d’argento in tutte le prove di abilità: lanci lunghi, dribbling, calci di punizione, calci di rigore. In particolare, esiste una sfida piuttosto ostica: lanciare la palla dalla lunga distanza all’intero di barili neri con attenta precisione. Anche le punizioni richiedono molta capacità e mira, soprattutto nei livelli più avanzati dov’è richiesto di mettere la palla all’incrocio dei pali scavalcano la barriera posta di fronte a noi.

    Killzone

    Tra quelli selezionati è forse uno dei meno complicati: bisogna fare attenzione ai proiettili sparati perché il trofeo richiede che non venga ucciso nemmeno un civile nell’arco dell’intera campagna. Evidentemente, Rob Parson di PlayStation Access si è sentito particolarmente sanguinolento e “per scelta” ha ucciso qualche cittadino innocuo mentre fuggiva dal pericolo.

    Watch Dogs

    In Watch Dogs il giocatore impersona un esperto hacker, un ex-criminale che cerca vendetta per la morte del nipote. L’obiettivo più difficile quindi? Completare il livello 10 contro tutti e 3 gli avversari dei giochi alcoli, che richiedono di premere tasti su schermo o posizionare le due levette analogiche nel giusto spazio segnato per riuscire a continuare a rimanere svegli e non cadere per terra a causa dell’eccessivo tasso alcolico.

    Resogun

    Semplice: bisogna completare un livello nello shooter 2D Resogun alla difficoltà Maestro. Primo problema: per sbloccare tale livello di difficoltà bisogna prima di tutto completare tutti i livelli a difficoltà Veterano (che fa guadagnare un trofeo d’oro); secondo, vincere un livello alla difficoltà più alta non è semplice. Per niente.

    Outlast

    “Non adatto ai deboli di cuore” sarebbe un’etichetta onesta a lato di questo obiettivo. Outlast, con i suoi pregi e i suoi difetti, è già di per sé un’esperienza horror molto interessante; dover finire l’avventura a difficoltà Insane, forse, è un po’ troppo in là per il corpo umano.

    Flower

    Flower è un gioco artistico come pochi altri, creato da Thatgamecompany.Il trofeo più difficile, secondo la redazione di PlayStation Access, è Nature, che richiede di far sbocciare 10.000 fiori nel corso dell’avventura.

    Ground Zeroes

    Un altro obiettivo apparentemente semplice: ottenere il grado S nella missione di Ground Zeroes, il prologo di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Per far sì che il grado livello sia il massimo possibile, sarà necessario non fare scattare alcun allarme, salvare tutti gli ostaggi, non uccidere alcun soldato e non ritentare mai la partita, ad esempio. Aiuterà anche non usare i riflessi per contrattaccare il soldato che ci ha appena scoperto e impiegarci il minor tempo possibile.

    Trials Fusion

    “Last but non least” è il trofeo di Trials Fusion: obiettivo, effettuare un salto che ottenga un punteggio di almeno 20.000 punti. E chi ha giocato a Trials Fusion sa quanto possa essere difficile ottenere questo risultato.

    926

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Videogiochi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI