Fitbit Charge e Surge: scheda tecnica e prezzo dei nuovi smartband

Fitbit Charge e Surge: scheda tecnica e prezzo dei nuovi smartband

Fitbit Charge, Charge HR e Surge, i tre nuovi accessori pensati per gli amanti del fitness e gli atleti

da in Smartband
Ultimo aggiornamento:

    Fitbit smartband

    Fitbit cerca di consolidare la propria posizione dominante con Charge, Charge HR e Surge, i tre nuovi dispositivi annunciati dalla società e che compongono la nuova gamma 2014-2015 di accessori per il fitness. Dal modello base Charge fino allo smartwatch Surge, Fitbit fa affidamento alla consolidata base di utenti e un’offerta variegata di prodotti in una fascia di prezzo che oscilla tra i 149 e i 249 dollari.

    Fitbit, leader del mercato degli smartband e degli accessori elettronici per il fitness, ha annunciato tre nuovi dispositivi per gli appassionati: Charge, Charge HR e Surge. Charge è il modello base della nuova linea di Fitbit, costa 129 dollari ed è già disponibile all’acquisto negli Stati Uniti. Il Charge riprende sia le specifiche tecniche che gran parte del design del Force e ne rappresenta l’erede diretto. Il Force è stato tolto dal mercato dopo che alcuni consumatori hanno avuto forti irritazioni alla pelle durante l’utilizzo, situazione che ha costretto Fitbit a correre in qualche modo ai ripari. Il Charge, quindi, è il nuovo Force: schermo OLED di dimensioni minime per il monitoraggio di dati utili nell’attività fisica, come i passi, e alcune funzioni intelligenti come la notifica della ricezione di un messaggio oppure chi sta chiamando. Anche l’autonomia della batteria integrata rimane la stessa: sette giorni con uso tipico.

    Fitbit Charge HR

    Il Fitbit Charge HR è perlopiù uguale al Charge modello base. La caratteristica che li differenzia, e che potrebbe far pendere l’ago della bilancia verso il Charge HR per i più esigenti, è la presenza di un rilevatore del battito cardiaco tramite una luce LED, grazie a cui lo schermo mostra in tempo reale la frequenza cardiaca durante l’attività fisica.

    Ovviamente, la presenza del rilevatore di battito cardiaco diminuisce l’autonomia generale: cinque giorni con uso tipico. Potrebbe comunque valerne la pena al costo di 149 dollari. L’uscita, in questo caso, è fissata per l’inizio del prossimo anno.

    Fitbit Surge

    Infine, la luce più intensa è stata posta sul Surge, lo smartwatch di Fitbit. Oltre a integrare tutte le caratteristiche tecniche di Charge e Charge HR, Surge è dotato di un touchsceen grazie a cui gestire le notifiche ricevute sullo smartphone collegato oppure la musica in ascolto. Per quanto riguarda la connettività, il Surge sfrutta il Bluetooh 4.0 Low Energy e il GPS. L’autonomia massima stimata è di sette giorni mentre con GPS attivo non si supera la singola giornata. Il prezzo ufficiale del Fitbit Surge è di 249 dollari. Anche in questo caso, la data d’uscita è fissata nel 2015.

    488

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Smartband Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 15:51
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI