NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

HTC Eye Experience: il nuovo respiro della fotografia mobile

HTC Eye Experience: il nuovo respiro della fotografia mobile

HTC lancia Eye Experience: nel programma di questa funzionalità ci sono tante chicche tecnologiche, tra cui lo Split Capture, il Crop-Me-In, il Face Fusion e tanto altro da scoprire

da in Applicazioni, HTC, Mobile
Ultimo aggiornamento:

    Presentazione di HTC Double Exposure

    HTC Eye Experience è una delle tante novità proposte dal brand taiwanese. Questa nuova funzionalità consente, tra l’altro, di individuare fino a quattro volti nello stesso momento quando si realizzano conference call o video chat. E’ inoltre possibile avere la funzionalità desktop di condivisione del contenuto dello schermo, un’anteprima assoluta. Consente inoltre l’editing di foto e video, adotta il riconoscimento facciale durante lo scatto fotografico e video. La funzione Split Capture permette scinde il display in due: da una parte si può scattare la foto, dall’altra il video. Grazie a Crop-Me-In è possibile inoltre scontornare il soggetto dell’immagine per integrarlo in un altro sfondo. Per i patiti del selfie, è possibile ora scattare foto tramite comando vocale Voice Selfie “say cheese”. Questo servizio è disponibile su Desire 820 con funzionalità Face Fusion (miscela la vostra faccia con quella di un amico o di un’altra persona) e Live Makeup (definisce la corretta tonalità del colore della pelle per scattare una foto).

    Dopo tanti rumors, teaser e video, il tanto atteso evento HTC Double Exposure si è tenuto finalmente. One M8 ha riscosso un successo considerevole (nonostante la critica per le caratteristiche fotografiche) e ora il brand taiwanese ha deciso di annunciare tre novità: Desire Eye, Zoe 1.0 e l’action cam Re. Dopo un video di introduzione, prende la parola Peter Chou, amministratore delegato di HTC, il quale spiega che l’azienda ha un particolare occhio di riguardo per l’aspetto fotografico dei suoi device. Non per niente, lo slogan del brand è “Reimagin the HTC.”

    Video introduttivo di HTC Double Exposure

    Subito dopo il discorso introduttivo, arriva la presentazione su HTC Zoe, il social dedicato fino ad ora ai soli utenti HTC e che ottiene ora un aggiornamento che sarà disponibile su Android 4.3 o successivi tramite Google Play. Dopo le versioni beta, Zoe ha da oggi una versione fissa 1.0 più prestazionale. Quest’ultima versione, stando a quanto recita il video, è stata realizzata per andare ad infastidire niente di meno che Instagram, il social network dedicato alla sola condivisione di foto. Ma la novità di Zoe è senza dubbio la compatibilità con iPhone. Per convincere gli Applisti, HTC afferma aver riscritto da zero l’applicazione e assicura che non si tratta di un passaggio da Android ad iOS.

    HTC Double Exposure

    E’ arrivato il momento di parlare delle novità in fatto di smartphone dedicati ai selfie. HTC Desire Eye presenta un design molto simile a One con il suo display da 5.2 pollici, doppio flash (anteriore e posteriore), fotocamere posteriore e frontale da 13 megapixel e certificazione IPX7 waterproof fino a 30 minuti e a un metro di profondità. Esteticamente, spicca in particolar modo il colore della cornice laterale con bilanciere del volume e tasto di accensione/spegnimento. Entrando più nello specifico, HTC Desire Eye è dotato di uno schermo Full HD, processore quad-core Qualcomm Snapdragon 801 da 2.3 GHz, memoria RAM da 2GB, memoria interna da 16GB espandibile con microSD, modulo LTE, NFC, nanoSIM e sistema operativo Android 4.4.2 KitKat.

    HTC Re

    La seconda parte dell’evento è stata dedicata ad un altro device, più particolare: HTC Re. Questa piccola action cam, in stile GoPro, rivoluzionerà la vita di tutti i giorni: vi consentirà di immortalare il vostro quotidiano. Con la sua forma a periscopio, HTC Re è molto ergonomica e dispone di una lente da 146° per una ripresa a campo largo. Il sensore tattile consente di iniziare la registrazione, tramite semplice pressione della mano. I video HD vengono registrati in 1080p a 30fps e troviamo le seguenti funzionalità: slowmotion, timelaps a 240 frame al secondo. Lo stabilizzatore software garantisce l’acquisizione di video limitando i movimenti indesiderati. HTC Re è waterproof, la sua memoria è espandibile grazie a microSD e la batteria 820 mAh non è rimovibile. E’ possibile gestire l’action cam anche da smartphone grazie al chip Wi-Fi, Wi-Direct e BLE (Bluetooth Low Energy). Proprio come Sony QX, suo diretto competitor, l’action cam di HTC rende possibile la condivisione in broadcasting. Per il momento è disponibile solamente negli Stati Uniti in quattro colorazioni.

    863

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniHTCMobile
    PIÙ POPOLARI