Komu Energy, smartphone octa-core italiano con super batteria [FOTO]

Komu Energy: ecco il nuovo smartphone annunciato dalla società nostrana

da , il

    Komu ha annunciato Energy, nuovo smartphone top di gamma dal cuore octa-core. Il chip integrato, infatto, è un MediaTek MT6592T da 2 GHz, sufficiente per far girare fluidamente il sistema operativo, basato su Android 4.4 KitKat, e contenere al minimo i costi di produzione e di vendita. Non solo: le caratteristiche hardware del Komu Energy non sono da poco e il prezzo competitivo a cui sarà lanciato potrebbe far interessare molte persone a spostarsi dai brand più noti.

    La società italiana Komu ha annunciato un nuovo smartphone: Energy. Si tratta del nuovo top di gamma smartphone dotato di chip octa-core MediaTek da 2 GHz. Generalmente i chip MediaTek sono meno apprezzati di quelli Qualcomm a causa di un rendimento prestazionale generalmente inferiore, ma vengono usati perché costano meno e, così facendo, permettono di tenere bassi i costi di produzioni e, di conseguenza, quello finale per l’utente. Non di meno, Komu Energy sarà commercializzato a un prezzo molto competitivo: 329 euro. Il resto della dotazione hardware non è indifferente: schermo da 5 pollici IPS Full HD (1920 x 1080, 441 ppi), 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile fino a 64 GB usando le schede microSD, fotocamera posteriore da 13 MP con flash LED e frontale da 5 MP, connettività Wi-Fi 802.11 b/g/a/n, GPS, Bluetooth 4.0, velocità in download da rete cellulare fino a 42,2 MBps e in upload fino a 11 Mbps.

    La peculiarità del Komu Energy è la batteria. Nella scatola sono infatti incluse una batteria da 2.000 mAh “per le giornate normali” e una da 4.000 mah “per quando serve uno sprint in più”. La prima dovrebbe garantire, insomma, un’autonomia nella media, e i test potranno confermarlo o smentirlo, mentre la seconda dovrebbe essere perfetta per un uso intenso quotidiano superando la giornata di utilizzo agevolmente. Inoltre, come altri smartphone di Komu, anche Energy ha un doppio slot per la SIM. “Komu Energy può gestire due Sim (WCDMA/GSM+GSM), anche di operatori diversi, in ogni momento attivabili o disattivabili. L’UMTS è di tipo dinamico, si può cioè attivare indipendentemente sulla prima o sulla seconda sim con un semplice tocco. La velocità non è un problema grazie alla connessione HSPA+ supportata fino a 42Mbps” si legge sul sito ufficiale dell’azienda.

    Ancora una volta, Komu punta a fornire al consumatore un ottimo rapporto qualità/prezzo. Alla prova dei fatti, bisognerà valutare le prestazioni del MediaTek octa-core integrato, modello MT6592T. Questi chip possono essere trovati in molti noti brand cinesi, come Lenovo, Xiaomi e Meizu, ma anche in marchi commerciali più popolari in Occidente come HTC e Alcatel. Sarà in vendita da ottobre a un prezzo consigliato di 329 euro.