Bill Fernandez: la strana storia del primo dipendente di Apple

Bill Fernandez fu il primo dipendente assunto da Apple

da , il

    il primo impiegato apple

    Il web è pieno di storie di dipendenti Apple che parlano del comportamento dello scomparso Steve Jobs, spesso magari sottolineando che il suo non fosse dei migliori che si potesse sperimentare. Ma questa volta siamo riusciti a cogliere una storia che va controcorrente, la storia di Bill Fernandez. Oltre a parlare del comportamento del pilastro del marchio della Mela, Bill Fernandez – considerato come il primo vero impiegato di Apple – racconta la presentazione di Wozniak a Steve Jobs. Questo incontro – come lo sottolinea Fernandez – ha segnato una svolta nel mondo dell’informatica. Svolta che non sarebbe forse mai arrivata fino ai giorni nostri se quei due non si fossero conosciuti.

    E’ forse la prima volta che sentite parlare di Bill Fernandez, personaggio poco famoso nella storia di Apple, ma non è meno importante in quanto fu il primo dipendente e venne assunto nel lontano 1977: fu un uomo chiave nella costruzione di Apple I e Apple II. Bill non fu altro che il compagno di scuola di Steve e descrive l’amministratore delegato del marchio californiano come un ragazzo asociale e piuttosto alla larga dagli interessi che ragazzi della sua età avevano in comune. E’ proprio per questo motivo, dichiara Fernandez, che i due giovani divennero amici sin dall’inizio.

    Da quell’incontro nacque un rapporto amichevole, a tal punto che Jobs si recava spesso a casa di Fernandez che tra l’altro – con un arredamento in stile giapponese e minimalista – avrebbe ispirato proprio l’AD di Apple per lo stile semplicistico dei suoi dispositivi. Originariamente, Fernandez ebbe la funzione di tecnico elettronico e ottenne il tesserino numero 4. Il numero 1 era riservatoa Wozniak, il numero 2 a Jobs e il numero 3 a Makkula. Il numero 4 non era quindi un tesserino da buttar via, nonostante non si trovasse nel podio.

    Trascorsi gli anni, la fama di Apple crebbe a dismisura così come il numero di impiegati assunti e arrivò quindi l’offerta pubblica sul mercato azionario. Tuttavia Fernandez non ottenne titoli finanziari per cui, il tecnico decise di lasciare l’azienda un anno e sei mesi dopo l’assunzione, stanco di un lavoro senza prospettive di crescita all’orizzonte. Tornato da un soggiorno in Giappone, Fernandez ridivenne parte di Apple come technical staff e lavorò sul primo Macintosh. Sebbene non abbia avuto il privilegio di titoli azionari, Wozniak gli diede uno stock per via del suo statuto di dipendente storico. Ad ora, Bill Fernandez è conosciuto per le sue creazioni quali Quicktime su Windows, Finder e Hypecard.

    Tre anni senza Steve Jobs: la lettera-ricordo di Tim Cook