Come scegliere un buon forno a microonde

Come scegliere un buon forno a microonde

Dovete comprare un nuovo forno a microonde ma non sapete da dove iniziare? In una piccola guida vi spieghiamo le funzioni principali e i criteri utili per scegliere un buon forno a microonde

da in Domotica, Guide HiTech
Ultimo aggiornamento:

    Come scegliere un buon forno a microonde

    Come scegliere un buon forno a microonde è importante per avere un elettrodomestico che sia affidabile, poco dispendioso sulla bolletta elettrica e serva alle necessità della famiglia. Bisogna però tenere conto di quali siano le principali caratteristiche: consumi, combinato oppure no, prezzo e budget massimo, dimensioni e spazio da poter assegnare al forno a microonde. Vi spieghiamo quali sono i migliori criteri per scegliere un buon forno a microonde.

    Abbiamo visto cos’è la classe energetica e come scegliere un buon frigorifero in proporzione alle esigenze. Dev’essere infatti molto chiaro che un elettrodomestico adatto per una famiglia, non lo è necessariamente anche per un’altra. Lo stesso discorso vale per come scegliere un buon forno a microonde. Sono svariati i parametri da tenere in considerazione al momento dell’acquisto: lo spazio messo a disposizione per collocare il forno a microonde; le dimensioni vanno dai 10 l circa a oltre 30 l e dipendono dal numero di componenti della famiglia; ovviamente, il budget che si intende spendere per il nuovo elettrodomestico e, infine, i suoi consumi. Seguendo un ragionamento già fatto in precedenza, maggiore sarà l’investimento iniziale e più alta sarà sicuramente la classe energetica del forno a microonde.

    Miglior forno a microonde combinato

    Per questo, spendere qualcosina in più all’inizio può convenire sul lungo termine grazie al risparmio sulla bolletta elettrica rispetto a un forno a microonde di classe energetica inferiore. Vediamo quali sono le funzioni principali di un forno a microonde: Crisp, per chi vuole dorare i cibi come nel forno tradizionale; Fitness Steam, per una cottura dietetica; Sesto Senso, ossia il forno a microonde decide da sé, in base all’alimento e al peso, quali sono le migliori condizioni di cottura; Scongelamento automatico, una funziona grazie a cui il forno scongela in relazione al peso dell’alimento; Cottura a vapore, una vaporiera in dotazione; Funzione di riscaldamento rapido; Sistema 3D, per cuocere gli alimenti in modo uniforme; Grill autopulente.

    Classe energetica del forno a microonde

    Ognuna di queste funzionalità ovviamente alza il prezzo. Bisogna capire di quali funzionalità e dimensioni si hanno bisogno: una famiglia di due persone potrà usufruire senza problemi di un forno a microonde da 10 o 15 l, sopratutto se l’esigenza è semplicemente quella di scongelare o riscaldare i cibi. Una famiglia di 4 o 5 persone, che vorrebbe poter cucinare completamente grazie al forno a microonde, avrà bisogno di un forno a microonde combinato, cioè quei modelli che includono anche il grill e la cottura a ventilazione, con dimensioni fino a 25 o 30 l. Capire prima le esigenze è il vero principio di come scegliere un buon forno a microonde.

    538

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DomoticaGuide HiTech
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI