I 12 personaggi dei videogiochi ispirati a persone reali

I 12 personaggi dei videogiochi ispirati a persone reali

Molti personaggi dei videogiochi hanno caratteristiche fisiche che riprendono quelli delle persone reali, soprattutto attori, cantanti e altre personalità famose

da in Cellulari
Ultimo aggiornamento:

    Personaggi dei videogiochi ispirati a persone reali

    Ci sono personaggi dei videogiochi la cui ispirazione a persone reali è facile. In altri casi, la fonte reale vi stupirà. Tra i 12 personaggi dei videogiochi ispirati a persone reali, per esempio, non avreste cerco messo il Dr. Robotnik e Theodore Roosevelt, 26° presidente statunitense. Ancor meno, avreste potuto pensare che Mordin Solus di Mass Effect è ispirato all’espressione di Clint Eastwood o che Kratos è stato ispirato dall’attore Edward Norton.

    Talvolta le somiglianze tra personaggi videoludico e controparte reale sono piuttosto evidenti. Ad esempio, l’ultimo principe di Persia è stato disegnato seguendo l’aspetto di Jake Gyllenhaal, che lo ha interpretato al cinema nell’omonimo film. Meno evidente, invece, è l’ispirazione, confermata da David Jaffe, di Kratos. Il Dio della Guerra è stato infatti disegnato partendo da Edward Norton in American History X, nel quale interpreta un neonazista. Il creatore voleva che Kratos avesse la stessa espressione di odio e di potenza. Non è l’unico esempio. Sonic, il porcospino blu simbolo di SEGA, è stato ispirato da due personalità totalmente esterne: Bill Clinton e Michael Jackson. Dal Re del pop sono state prese le scarpe rosse che indossava nel filmato del singolo Bad mentre dall’ex-presidente statunitense l’atteggiamento positivo e pratico.

    Balrog in Street Fighter

    L’aspetto del Dr. Robotnik, celebre nemico di Sonic, è quello di Theodore Roosevelt, 26° presidente statunitense. E ancora: il fantasma Boo di Super Mario è ispirato alla moglie di Takashi Tezuka, che ha collaborato allo sviluppo del gioco, che alla vista di Shigeru Miyamoto era sempre molto timida e riservata mentre quanto il game designer di Nintendo non era presente la moglie di Tezuka lo sgridava per le tante ore che passava a sviluppare videogiochi.

    Il boxer Balrog di Street Fighter è invece più plateale: Capcom si è ispirato al campione Myke Tyson riprendendone lo stile di combattimento e l’aspetto fisico. Lo stesso vale a dirsi dell’accoppiata Johnny Cage (Mortal Kombat) e Jean-Claude Van Damme, attore belga, in particolare la sua interpretazione in Bloodsport.

    Mordin Solus in Mass Effect 2

    Nathan Drake, protagonista della serie Uncharted, è ispirato a vari personaggi, come confermato dai creatori: Johnny Knoxville, Indiana Jones, Bruce Willis e Cray Grant, ad esempio. Quest’altra, invece, potrebbe sorprendere molti: Ganondorf, nemesi di Link nella serie The Legend of Zelda, è ispirato a Christopher Lambert quando recitò in Highlander. Anche l’ispirazione al calciatore Pelè di Samus Aran può stupire. Aran, infatti, è un diminutivo di Edson Arantes do Nascimento, il nome di battesimo di Pelè. L’aspetto estetico dell’eroina senza costume, invece, deriva da Kim Basinger. Lara Croft viene spesso associata a Angelina Jolie, che l’ha interpretata al cinema. Ciononostante, l’eroina di Tomb Raider è ispirata dalla cantante pop Neneh Cherry. Chiudiamo con una sorpresa e un’ovvietà: Mordin Solus di Mass Effect 2 e Mass Effect 3 è ispirato all’espressione corrucciata di Clint Eastwood. Bruce Lee, infine, ha ispirato molti personaggi dei picchiaduro: Law di Tekken, Hitmonchan di Pokémon, Liu Kang di Mortal Kombat e Fei Long di Street Fighter.

    570

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cellulari
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI