Usare la videocamera iSight per Mac come videosorveglianza

Usare la videocamera iSight per Mac come videosorveglianza

Volete usare il vostro Macbook come telecamera di sorveglianza? È possibile usando un software per Macintosh come Periscope Pro o Spy Cam per rilevare movimenti sospetti nella vostra stanza

da in Guide HiTech, Macbook, Sicurezza Informatica, Webcam
Ultimo aggiornamento:

    Usare la videocamera iSight per Mac come videosorveglianza

    Se intendete “spiare” la vostra stanza per controllare eventuali intrusioni della vostra privacy, usare la videocamera iSight potrebbe essere una facile soluzione. Periscope Pro, ad esempio, è un software veloce per usare la iSight per Mac come videosorveglianza con pochi click. Si può scegliere se registrare senza interruzioni oppure farlo solo quando si sentono rumori o si rilevano movimenti nei paraggi. In alternativa, Spy Cam costa meno.

    Il principale modo di usare la videocamera iSight per Mac come videosorveglianza è usare Periscope Pro, un software che in versione completa costa 17,99 euro, ma talvolta è protagonista di buone offerte. Si tratta di un software completo ma abbastanza semplice da usare, tramite cui gestire i tempi in cui registra la videocamera iSight integrata in ogni Mac o Macbook oppure impostare in quali condizioni contestuali la videocamera debba iniziare la registrazione.

    Periscope Pro

    Perché Periscope Pro è il software migliore per usare la videocamera iSight per Mac come videosorveglianza? Perché una volta installato permette quattro modalità di registrazione dalla sezione Motion: Continous, tramite cui registrare ininterrottamente; Motion detection, ossia la videocamera iSight registra solo quando vengono rilevati movimenti; Audio detection funziona in maniera simile alla precedente, ma avvia il video quando rileva suoni; infine Motion + Audio detection, che combina le ultime due modalità. Dalle Impostazioni di Periscope Pro (icona dell’ingranaggio oppure scorciatoia da tastiera cmd + ,) si può decidere la risoluzione del video (consigliamo non troppo alto per non riempire subito il disco rigido) e il frame rate.

    Spy Cam

    I video possono poi essere salvati sia sulla memoria interna del Mac che su Dropbox, spuntando l’apposita opzione “Copy video clips to Dropbox folder”. Si tratta di una caratteristica utile se volete accedere anche in remoto ai vostri filmati e, soprattutto, avete abbastanza spazio da occupare nel vostro account Dropbox. Premendo il tasto Power nella pagina principale di Periscope Pro, poi, si avvia la registrazione così impostate. Nel caso Periscope Pro fosse troppo costoso, Alice Dev Team ha distribuito un’altra applicazione sul Mac App Store chiamata Spy Cam che costa 8,99 euro e ha funzioni più semplice ma altrettanto buone se si vuole usare la videocamera iSight per Mac come videosorveglianza.

    443

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Guide HiTechMacbookSicurezza InformaticaWebcam
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI