Come eliminare gli aggiornamenti su Windows

L'ultimo aggiornamento automatico di Windows vi ha causato più problemi che altro? Tranquilli, esiste un modo facile e veloce di eliminare gli ultimi aggiornamenti di Windows

da , il

    Aggiornamenti Windows

    Non sempre gli aggiornamenti automatici ci sono amici. Provvedono a introdurre le ultime definizioni dei virus, ma talvolta apportano alcuni bug non benvoluti. Come eliminare gli aggiornamenti di Windows che hanno fatto più male che bene? Il sistema per farlo è semplice: ecco la nostra guida.

    Usare gli aggiornamenti automatici di Windows Update è il modo più efficace di tenere il sistema operativo fresco, aggiornato e, soprattutto, protetto. Non per questo, però, Microsoft distribuisce sempre aggiornamenti perfetti e può capitare che questi blocchino alcune funzionalità o introducano alcuni bug. Ecco, quindi, una breve guida su come eliminare gli aggiornamenti su Windows. Innanzitutto, bisogna avviare il dispositivo, PC o laptop che sia, in modalità provvisoria. Per fare ciò, se si sta usando una versione precedente a Windows 8, basta premere F8 in fase di avvio del sistema; su Windows 8 o su Windows 10 (disponibile in anteprima) bisogna tenere premuto il tasto Shift quando si clicca su Riavvia.

    Una volta rientrati in Windows, andate su Programmi e funzionalità e poi cliccate su Visualizza aggiornamenti installati, opzione sulla sinistra. Da qui, selezionate l’aggiornamento specifico che sta causando qualche problema e poi cliccare su Disinstalla per eliminare l’aggiornamento. Nel caso in cui non foste a conoscenza del numero identificativo del singolo aggiornamento, potete visualizzare gli ultimi aggiornamenti di Windows installati in ordine cronologico cliccando sulla colonna Installato il oppure usare il menu a tendina cliccando sulla freccia a fianco.

    Esiste anche un altro modo di eliminare gli aggiornamenti su Windows: ripristinare il sistema a uno stato precedente. Se state usando una versione precedente a Windows 8, la modalità ripristino è disponibile dalla modalità provvisoria (F8 in fase di avvio; su Windows 8, dovrete anche in Risoluzione problemi -> Opzioni avanzate per trovare il ripristino di sistema. Potete anche usare la barra di ricerca e digitare “ripristino” dal menu Start. Da qui, scegliete poi il punto di ripristino da cui volete riprendere le operazioni.