Smartphone e tablet creano rughe sul collo?

Secondo uno studio condotto dalla London Clinic, negli ultimi anni gli inestetismi sono aumentati tra le utilizzano dispositivi mobili in piedi

da , il

    smartphone tablet rughe

    Vi state guardando allo specchio e vi accorgete che il vostro collo è profondamente segnato da rughe? Nella maggior parte dei casi, questo inestetismo è da attribuire a uno o più dispositivi mobili che siamo sempre più abituati ad utilizzare: smartphone o tablet. Lo rivela uno studio della London Clinic, secondo il quale il fatto di guardare di continuo lo schermo in basso rispetto alla linea di sguardo può causare queste rughe a soggetti specialmente di sesso femminile tra i 18 e i 39 anni. Stiamo pur sempre parlando di donne “dipendenti” che controllano centinaio e centinaio di volte al giorno il proprio mobile piegando la testa verso il display.

    Questo movimento ripetuto provoca un rilassamento della pelle in corrispondenza del collo e le guance sono portate a scendere favorendo così la formazione di una piega sopra la linea delle clavicole. Questo fenomeno viene chiamato dai dermatologi “tech-neck”. Christopher Rowland Payne, un dermatologo britannico, sostiene che “il problema delle rughe sul collo, legato a un eccessivo utilizzo di tablet e smartphone, è aumentato negli ultimi 10 anni e sta diventando insidioso sopratutto per le donne giovani” e ha voluto rendere la popolazione consapevole di ciò tramite il magazine inglese Telegraph.

    Lo specialista inglese continua dicendo che “fra l’altro ci si ricorda spesso di difendere la pelle del viso dal sole, ma è più raro che lo si faccia con quella del collo. Il collo è più esposto ed è facile che si formino più facilmente rughette. Questo fra l’altro porta il grasso ad incurvarsi.” In effetti quest’area del collo in particolare si assottiglia in modo veloce e tende a diventare sempre meno compatta. Questo problema si manifesta soprattutto nelle donne con età compresa tra i 25 e i 30 anni.

    Una pelle che invecchia è una pelle che perde le sue sostanze (glicani e fosfolipidi), sostanze che consentono alle cellule della pelle di produrre più collagene, ma anche elastina e acido ialuronico in modo da reagire meglio agli stress. Secondo gli esperti, è importante massaggiare collo e viso con una crema antirughe di alta qualità. Altro consiglio da seguire (soprattutto nel periodo estivo) è di applicare imperativamente una protezione solare. I ricercatori inglesi concludono specificando che il rimedio migliore è quello di non diventare dipendente da smartphone e tablet per evitare di stare il più delle volte a collo piegato per leggere le ultime news sul proprio mobile. Se proprio non ne potete fare a meno, cercate almeno di alzare il vostro smartphone o tablet alla linea dello sgardo.

    Motorola Scout 5000: il collare per animali sempre connesso